TUTTO SUI CONCORSI PUBBLICI DOPO LA LEGGE DI BILANCIO 2019 E LA LEGGE “CONCRETEZZA”

Iscriviti al corso: TUTTO SUI CONCORSI PUBBLICI DOPO LA LEGGE DI BILANCIO 2019 E LA LEGGE “CONCRETEZZA”

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax *

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

Il quadro normativo in materia di concorsi ed assunzioni nel sistema delle fonti
– principi costituzionali in materia di assunzioni nella P.A.
– contenzioso costituzionale in materia di concorsi esterni ed interni e di stabilizzazioni
– legislazione statale ed obblighi di adeguamento
– ruolo della contrattazione collettiva nelle progressioni professionali
– i regolamenti delle singole P.A. in materia di concorsi e stabilizzazioni
– potestà normativa di Regioni ed Enti Locali
– disposizioni anticorruzione e sulla trasparenza nel nuovo T.U. e dopo il D.Lgs. 97/2016

Concorsi e progressioni nel D.Lgs. 75/2017 e nella legge di Bilancio 2019
– le norme sui concorsi nel rinnovato T.U.
– il D.M. 2018 sulle “Linee di indirizzo” in materia di fabbisogni
– progressioni “economiche” e “di carriera”
– riserve di posti a regime e speciali
– le stabilizzazioni nel D.Lgs. n. 75/2017
– le norme sui concorsi nella legge di Bilancio per il 2019

Concorsi ed assunzioni nella Legge “Concretezza” 2019
– nuove norme sul turn over dal 2019 e sulle assunzioni 2019-2021
– le norme in materia di assunzioni delle nuove figure professionali
– le procedure concorsuali semplificate
– le deroghe alla previa mobilità
– nuove norme sulle commissioni di concorso

Le Linee Guida sulle procedure concorsuali
-la scelta della procedura più idonea
– l’organizzazione delle procedure
– i requisiti di ammissione
– le commissioni di concorso; la preselezione
– i titoli; le prove concorsuali
– la formazione della graduatoria
– il Portale DFP del reclutamento

Il D.M. 2018 sulle “Linee di indirizzo” in materia di fabbisogni
– i piani dei fabbisogni di personale (PTFP)
– la revisione degli assetti organizzativi
– l’impiego ottimale delle risorse
– i profili professionali

Le progressioni verticali del triennio 2018-2020
– quadro normativo, requisiti e risorse
– regolamentazione delle procedure
– rapporti con l’accesso dall’esterno e le altre norme sul reclutamento
– principi in materia di concorsi applicabili
– la progressione di carriera mediante riserva per gli interni
– orientamenti della Corte dei Conti

Applicabilità dei principi in materia di concorsi alle società pubbliche dopo il nuovo T.U.
– ambito di applicazione dei principi in materia di selezioni pubbliche alle società pubbliche
– regolamenti per le assunzioni e loro contenuto
– pubblicità ed imparzialità della selezione
– composizione delle commissioni esaminatrici

I requisiti di accesso per il personale non dirigenziale e dirigenziale
– ruolo della legge, dei regolamenti e dei CCNL
– requisiti di ammissione e requisiti di assunzione
– requisiti di accesso e bando di concorso
– le questioni inerenti ai titoli di studio di accesso
– le selezioni per incarichi dirigenziali a tempo determinato

Programmazione dei fabbisogni e deliberazione a bandire
– i piani triennali di fabbisogno di personale (PTFP)
– le nuove norme sul reclutamento centralizzato RIPAM
– programmazione e linee guida del DFP
– contenzioso sugli atti di programmazione

La mobilità pre-concorso
– obbligo del previo esperimento della mobilità
– mobilità di personale in disponibilità e personale di prestito
– rapporti tra obbligo di mobilità, procedura ex art. 34-bis e posizione degli idonei di graduatorie valide
– conseguenze della violazione dell’obbligo della previa mobilità e regime delle responsabilità
– giurisprudenza relativa alla previa mobilità
– deroghe contenute nella legge “Concretezza”

Posizione degli idonei di un precedente concorso
– tempi e limiti di utilizzo delle graduatorie
– utilizzo delle graduatorie dopo l’A.P. del Consiglio di Stato del 2011
– le convenzioni per l’utilizzo di graduatorie di altra P.A.
– novità su graduatorie e scorrimento nelle leggi di bilancio 2019 e “Concretezza”

La redazione del bando di concorso
– natura del bando, tecniche di redazione, pubblicità
– contenuto obbligatorio del bando
– requisiti e prove d’esame; obbligo della lingua inglese
– determinazione dei titoli e del punteggio
– i limiti alle norme di sbarramento
– modifiche, annullamento e revoca del bando

L’istruttoria relativa all’esame delle domande di partecipazione
– competenze e poteri del dirigente dell’ufficio concorsi
– nomina, competenze e obblighi del responsabile del procedimento
– competenze degli operatori dell’ufficio concorsi
– obblighi scaturenti dalla L. 241/1990
– trasmissione e ricezione delle domande

L’esclusione di candidati
– violazione di clausole del bando per le quali non è prevista espressamente l’esclusione
– cosa fare in caso di clausole del bando non chiare o invalide

L’ammissione con riserva
– quando disporre l’ammissione con riserva
– come difendersi in sede di giudizio cautelare
– come contrastare la richiesta di ammissione con riserva

La commissione
– caratteristiche dell’organo; competenze della commissione
– norme anticorruzione sulla composizione
– forme di preselezione e competenza per la nomina
– funzioni del presidente e del segretario
– lavori della commissione, segretezza dei lavori, atti decisionali – verbali: natura, efficacia, modalità di tenuta
– nuove norme tese per rafforzare la segretezza dei temi d’esame
– novità sulle Commissioni contenute nella legge “Concretezza” (composizione, compensi, albo, ecc.)

La valutazione dei titoli di merito
– predeterminazione dei criteri da parte della legge, del bando della commissione e relativo contenzioso
– assenza, invalidità ed irregolarità delle dichiarazioni sostitutive
– punteggio riservato ai titoli e termini per la valutazione

– falsità/irregolarità documentale e falsità/irregolarità delle dichiarazioni

Lo svolgimento delle prove scritte
– modalità di convocazione dei candidati
– preselezione e quiz
– testi consultabili ammessi e controlli
– espulsione dei candidati dall’aula
– redazione del verbale in caso di contestazioni
– chiusura e conservazione delle buste

La correzione delle prove scritte
– apertura delle buste – clausole e criteri del bando
– predeterminazione dei criteri di valutazione
– indicazione degli errori o delle omissioni con segni grafici
– verifica della presenza di segni di riconoscimento
– voto numerico e motivazione

Lo svolgimento delle prove orali
– predeterminazione dei criteri
– modalità di svolgimento – adeguata pubblicità della prova
– mancato rispetto del termine di convocazione
– sorteggio delle domande e contestazioni

Graduatorie ed assunzioni – formazione della graduatoria
– graduatorie provvisorie e definitive; concorsi RIPAM
– quando assumere i vincitori
– inquadramento dei vincitori di progressioni verticali
– come procedere in caso di pendenza di un contenzioso

I provvedimenti di autotutela/ritiro e relativo contenzioso
– annullamento d’ufficio o ritiro di atti relativi al concorso
– posizione dei controinteressati

Norme specifiche sui concorsi nella Legge 241/1990 e diritto di accesso
– diritto di accesso e tutela della riservatezza in materia di
concorsi pubblici

Responsabilità giuridiche e risarcimento del danno civile ed erariale
– responsabilità del responsabile del procedimento, responsabilità della commissione e degli addetti alla vigilanza, responsabilità per colpa grave e discrezionalità tecnica, responsabilità relativa alle fasi dell’approvazione della graduatoria e dell’assunzione
– tutela dell’affidamento dei candidati
– profili di responsabilità davanti alla Corte dei conti

I profili penali
– false dichiarazioni nella domanda di concorso
– produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile – truffa in assunzione ad un pubblico impiego

 

RELATORI
Marco Rossi
Segretario Generale del Ministero del lavoro
Andrea Baldanza
Consigliere della Corte dei conti
Cecilia Maceli
Funzionario Dipartimento
Funzione Pubblica

DATA E SEDE
Martedì 5, Mercoledì 6 e Giovedì 7 Novembre 2019
Roma – Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23
ORARIO
9,00 – 13,00 / 14,30 – 17,00

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
In seguito confermare l’iscrizione via e-mail (ita@itasoi.it) o compilare la scheda sul sito www.itasoi.it.

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.950,00 più IVA
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
– invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
– bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
MR19D162A

 

Crediti Formativi

Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA

Iscriviti al corso: TUTTO SUI CONCORSI PUBBLICI DOPO LA LEGGE DI BILANCIO 2019 E LA LEGGE “CONCRETEZZA”

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax *

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE