Diritto Amministrativo
SPECIFICHE TECNICHE PER L’ADEGUAMENTO DEI SISTEMI 231 AL SISTEMA ANTICORRUZIONE | Corso Anticorruzione e Trasparenza

I NUOVI OBBLIGHI PER SOCIETA’ E SOGGETTI PRIVATI INTRODOTTI DALLA LEGGE E DALL’ANAC NEL CORSO DEL 2014

  • 11-12 marzo 2015 ROMA, HOTEL BERNINI BRISTOL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Anna Corrado
Consigliere TAR Campania
Stefano Toschei
Consigliere TAR Lazio

 


PROGRAMMA DEL CORSO
Il sistema delle fonti in materia di anticorruzione

ruolo recessivo della fonte legislativa
valore delle delibere dell'ANAC
valore delle circolari ANAC E AVCP
coinvolgimento dei soggetti privati nel sistema anticorruzione
individuazione degli adempimenti alle società partecipate e agli altri soggetti privati indicati come "obbligati"

Il sistema "anticorruzione 190"
presupposti del sistema anticorruzione
soggetti pubblici ed enti privati obbligati
differenze di impostazione e di contenuti del sistema anticorruzione "190" rispetto al "sistema 231"
obbligo di applicazione del sistema "190" a società in house, a partecipazione pubblica, enti istituiti, controllati, regolati e finanziati da soggetti pubblici, collegi ed ordini professionali, altre figure
nomina del responsabile anticorruzione
nomina dei referenti
ruolo dell'Odv
implementazione del sistema "231" e adeguamento al sistema "190"
peculiarità del censimento e mappatura dei processi
acquisizione dei dati relativi ai processi per la pubblicazione sul sito web
individuazione delle macrofamiglie di processi a rischio
analisi dei rischi nel sistema "190"
condivisione delle misure ordinarie e di quelle ad implementazione
predisposizione del Piano anticorruzione e sua pubblicità

Gli adempimenti ulteriori rispetto al Piano
regolamentazione della rotazione degli incarichi
Piano della formazione generale e specifica
disciplina della tutela del segnalatore di illeciti
regolamento sulla durata dei procedimenti e dei processi
crono programma e gli adempimenti per la gestione del Piano
adempimenti del responsabile nella fase di gestione e aggiornamento periodico del Piano
rapporti con ANAC

Gli obblighi di trasparenza e di pubblicazione sul sito web
trasparenza obbligatoria per i soggetti privati nell'amministrazione: esame analitico del nuovo art. 11 del Codice della trasparenza introdotto dalla L. 114/2014
applicazione del D.Lgs. 33/2013 e delle norme dell'art. 1, commi da 15 a 33, della L. 190/2012
esame dei più incisivi obblighi di trasparenza
amministratore unico e consiglio di amministrazione
dirigenti, consulenti e collaboratori
sovvenzioni, contributi e sussidi
provvedimenti adottati nel corso dell'anno
procedimenti e processi
appalti e contratti pubblici
struttura di siti web pubblici
open data
obbligo di riservatezza
nuove linee guida per la protezione dei dati personali
esame delle delibere ANAC e delle conseguenze sanzionatorie in caso di violazione delle indicazioni dell'Autorità
Anna Corrado

Il “sistema 231”

obblighi e limiti del D.Lgs. 231/2001
enti obbligati
obbligo o facoltà
obiettivo penalistico del "sistema 231"
criticità dell'affidamento all'esterno del compito di creare il sistema all'interno dell'ente
reati presupposto e costruzione del sistema
censimento e mappatura dei processi e dei rischi nel “sistema 231”
individuazione delle buone pratiche di anestetizzazione dei rischi
modello generale e modello speciale
"risk assessment"
Codice etico e rilievo della informazione dei dipendenti
gestione del sistema e verifica periodica degli adempimenti
ruolo dell'Odv, dell'audit e del collegio sindacale
responsabilità per mancata attuazione del sistema
responsabilità per la cattiva redazione dei modelli

L'implementazione del codice etico
differenze tra Codice etico e Codice deontologico
applicabilità ai soggetti privati del d.P.R. n. 62/2013
gestione del conflitto di interessi
dichiarazioni da rendere all'atto dell'assegnazione del dipendente all'ufficio
obbligo contrattuale individuale del rispetto delle misure contenute nel Piano anticorruzione
obbligo del rispetto delle regole imposte dalle norme sulla "trasparenza"
disciplina specifica per i dirigenti
estensione degli obblighi agli appaltatori, ai collaboratori ed ai consulenti dell'ente

Il nuovo sistema sanzionatorio e di monitoraggio conferito all'ANAC (L. 114/2014)
poteri dell'ANAC
controllo sugli appalti
varianti in corso d'opera
sanzioni in tema di anticorruzione e trasparenza
esame della disciplina sanzionatoria anche alla luce delle formule apposte in calce alle delibere ANAC nel 2014

Responsabilità di fronte alla Corte dei conti
responsabilità diretta e responsabilità e indiretta per danno erariale
danno all'immagine
individuazione del soggetto responsabile
rilievo dell'elemento psicologico: dolo e colpa grave
rilevanza delle carenze organizzative dell'apparato
Stefano Toschei

 

NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40 - 56.27.733 - 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Data e Sede
Mercoledì 11 e Giovedì 12 Marzo 2015
Roma - Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23
 

Orario
9,00 - 13,00 / 14,00 - 17,00

 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter