Appalti
LA RISCRITTURA DEI PUBBLICI APPALTI | Corso Appalti

ULTIME NOVITA' DEL 90/14 (G.U. 24/06/14, N. 144) -LE NUOVE DIRETTIVE UE IN MATERIA DI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI, FORNITURE E CONCESSIONI

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<strong><em>Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA</em></strong></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Laura Maceroni
Avvocato Amministrativista in Roma
Gennaro Terracciano
Avvocato - Ordinario di Diritto Amministrativo
Università degli Studi di Roma “Foro Italico”

 

Data e sede del corso da definirsi

PROGRAMMA DEL CORSO
Ultime novità in tema di appalti pubblici nel decreto approvato il 13/6/14
passaggio di funzioni da AVCP a ANAC
novità sulle varianti
sanzioni per liti temerarie
riduzione dei controlli formali in gara
abrogata la responsabilità fiscale dell'appaltatore
novità sugli incarichi di progettazione
esclusione costo manodopera negli appalti al massimo ribasso
novità del sistema di qualificazione

Quadro generale delle nuove Direttive UE
procedimento di attuazione delle direttive europee
principi e disposizioni, definizioni
analisi dei “considerando”

L'ambito oggettivo e soggettivo di applicazione delle direttive 24 e 25 in materia di appalti pubblici
rapporto tra settori ordinari e settori speciali

Criteri di semplificazione
riduzione dei tempi di indizione e aggiudicazione
l’uso obbligatorio degli strumenti tecnologici
predilezione dell’offerta economicamente più vantaggiosa in luogo del prezzo più basso
l'allargamento delle deroghe che possono condurre all'assegnazione dell'appalto a trattativa privata
il superamento della regola generale che impone il ricorso a una gara formale preceduta da un bando pubblico
l'introduzione di nuove procedure rispetto alle fattispecie già disciplinate: la «procedura competitiva con negoziazione»; i «partenariati per l'innovazione» tra enti pubblici e privati
la facoltà di suddividere in lotti le gare
il divieto di introdurre nei bandi soglie minime di fatturato sproporzionate rispetto al valore del contratto
il favor per le piccole e medie imprese
l’obiettivo di eliminare la massiccia produzione documentale  per gli operatori economici
la necessità di usare banche dati (AvcPass)
l'obbligo della comunicazione integralmente elettronica in tutte le fasi della procedura, dopo un periodo di transizione
Laura Maceroni

Distinzione tra concessioni e appalti pubblici. Definizioni. Il rischio operativo quale elemento differenziante.

Disciplina applicabile alle concessioni di lavori e servizi: direttiva 2004/18/CE e TFUE. Giurisprudenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea. D. Lgs. n. 163 del 2006. Nuova direttiva 2014/23/UE.

Entrata in vigore

Servizi economici di interesse generale e servizi non economici di interesse generale; ambito oggettivo di applicazione della nuova direttiva ed esclusioni

Durata delle concessioni. Soglia comunitaria e valore della concessione

Procedure, criteri di aggiudicazione e condizioni di esecuzione; principi e norme applicabili

Requisiti tecnici e funzionali di partecipazione alle procedure di affidamento delle concessioni

Il subappalto

Esecuzione e modifiche contrattuali. La risoluzione contrattuale
Gennaro Terracciano


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626 (*)
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter