Appalti
LE GARE CON L’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU’ VANTAGGIOSA DOPO IL D.LGS. 50/2016 E LA GUIDA ANAC (DELIBERA N. 1005 DEL 21/09/2016 - G.U. N. 238 DEL 11/10/2016) | Corso Appalti

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Lorenzo Anelli
Avvocato Amministrativista in Roma

 

Data e sede del corso da definirsi
PROGRAMMA DEL CORSO
Caratteristiche generali dell’offerta economicamente più vantaggiosa; pregi e criticità

Ruolo prioritario attribuito dal D.Lgs. 50/2016 al criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa

Individuazione degli elementi e sub-elementi di valutazione nonché della relativa ponderazione; l’importanza di operare tale individuazione nell’ottica di massimizzare gli obiettivi di pubblico interesse da perseguire

Analisi del corretto frazionamento del punteggio tra elementi qualitativi ed elementi quantitativi

L’importanza di una corretta ed equilibrata ponderazione degli elementi e dei sub-elementi

Criteri motivazionali di concreta attribuzione dei punteggi da determinare già negli atti di gara

Possibilità di fissare una soglia minima di punteggio “soglia di sbarramento”

Metodologie di attribuzione dei punteggi previste dalla normativa previgente, sostanzialmente richiamate dalle Linee guida ANAC. In particolare, il metodo aggregativo compensatore; determinazione dei coefficienti relativi agli elementi di natura qualitativa: confronto a coppie nelle varie modalità, altri metodi

L’opportunità di procedere o meno alla “riparametrazione” dei punteggi attribuiti agli elementi qualitativi

Determinazione dei coefficienti relativi agli elementi di natura quantitativa; le formule matematiche

Designazione e costituzione della commissione di gara; tempistica ed incompatibilità. Commissari designati tra gli esperti iscritti all’Albo istituito presso l’ANAC

Svolgimento della procedura di gara: sedute pubbliche e riservate, verbalizzazioni, formazione della graduatoria, verifica delle offerte anomale, proposta di aggiudicazione ed aggiudicazione


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 950,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626
 

 

Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter