Contabilità Pubblica
L’ABC DELLA CONTABILITA’ DELLE P.A. DOPO LA RIFORMA | Corso Contabilità Pubblica

1° Modulo: Roma, 18 e 19 Marzo 2014 2° Modulo: Roma, 8 e 9 Aprile 2014

  • 18-19 marzo 2014 ROMA, HOTEL BERNINI BRISTOL
  • 08-09 aprile 2014 ROMA, HOTEL BERNINI BRISTOL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Marco Magrini
Ragioniere Commercialista   Revisore Contabile  Studio Commerciale Associato Bianchini e Magrini
Paolo Parodi
Dottore Commercialista

 

 

PROGRAMMA DEL CORSO

1° Modulo: 18 e 19 Marzo 2014
RIFORMA DELLA CONTABILITÀ PUBBLICA, PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE, NUOVI PRINCIPI CONTABILI, INTEGRAZIONE TRA COFI E COGE, PIANO DEI CONTI INTEGRATO, INDICATORI DI RISULTATO

Il quadro normativo

la L. 196/09
i provvedimenti attuativi: il D.Lgs. 91/2011 (per le P.A. in genere) e il D.Lgs. 118/2011 (per le regioni, le province autonome, gli enti locali e il settore sanitario)
gli ulteriori provvedimenti approvati ed in corso di approvazione

Il processo di armonizzazione
campo di applicazione: profili soggettivi e destinatari
differenze fra soggetti in contabilità finanziaria e contabilità civilistica

I principi contabili che devono adottare gli enti pubblici per effetto del D.Lgs. 91/2011
i principi contabili generali
la nuova competenza finanziaria
la competenza economica
gli equilibri di bilancio

Il piano dei conti integrato
i conti di contabilità finanziaria
i conti di contabilità economica
i livelli gerarchici di dettaglio comune stabiliti dal MEF per gruppi omogenei di attività
i livelli gerarchici determinabili dalle singole Amministrazioni

Il sistema integrato di scritturazione contabile
transazione elementare e codifica
le rilevazioni finanziarie
le rilevazioni economico-patrimoniali
il concetto di integrazione

La nuova classificazione delle entrate e delle spese
la rappresentazione della spesa per missioni e programmi
prospetti e report

Le società e gli enti con obbligo di bilancio civilistico
modalità ed adempimenti per l'armonizzazione
la funzione dei revisori

Il sistema degli indicatori di risultato

Il bilancio consolidato delle P.A.

La disciplina specifica per le regioni, le province autonome, gli enti locali ed il settore sanitario nel  D.Lgs. 118/2011

principi contabili, parallelo con la disciplina per le altre PA
principio della competenza finanziaria potenziata
sistemi e schemi di bilancio
omogeneità della classificazione delle entrate e spese
adeguamento del sistema di rilevazione SIOPE
schemi, prospetti e report
Marco Magrini

2° Modulo: 8 e 9 Aprile 2014
LA CONTABILITÀ GENERALE (ECONOMICO-PATRIMONIALE), RILEVAZIONI DI CONTABILITÀ ECONOMICA, COSTRUZIONE DEGLI SCHEMI DI BILANCIO, LEGAMI CON LA CONTABILITÀ ANALITICA

La contabilità economico-patrimoniale

contabilità economica e contabilità finanziaria : le differenze concettuali fra i due sistemi contabili, in considerazione delle diverse finalità di essi
contenuti dello Stato Patrimoniale, significato  e criteri per l'iscrizione delle singole voci
Conto Economico : contenuti, significato  e criteri per l'iscrizione delle singole voci
i rapporti fra stato patrimoniale e conto economico
il rendiconto finanziario : metodologie di formazione e significato
il bilancio consolidato
i documenti di contabilità finanziaria che sopravvivono

I principi generali
i principi di riferimento fondamentale : Codice Civile e principi contabili OIC, integrati dai principi contabili specifici per gli Enti pubblici
la competenza economica : concetto ed esempi
la chiave di lettura e di rappresentazione dei fatti di gestione

Le rilevazioni di contabilità' economica
il sistema dei conti e l'impostazione del piano dei conti : aspetti ragioneristici e tassonomia obbligatoria
il metodo della partita doppia applicato al sistema del reddito
le regole di funzionamento dei conti
conti numerari e conti economici

Esempi di rilevazioni di contabilità economica
gli acquisti di beni e servizi in ambito istituzionale ed in ambito commerciale
le commesse annuali e quelle pluriennali
l'acquisto e la gestione dei cespiti
i brevetti
i contributi in conto capitale
i contributi in conto esercizio
donazioni, lasciti e liberalità
le partecipazioni in società ed enti
la gestione del patrimonio netto : quota libera e quota vincolata
i beni di terzi a disposizione
il sistema degli impegni ed i conti d'ordine

Le scritture di assestamento e di chiusura
i ratei
i risconti
fatture da ricevere e fatture da emettere
le rimanenze
gli incrementi di immobilizzazioni per lavori interni
gli ammortamenti
gli accantonamenti
le scritture di chiusura dei conti economici di reddito
le scritture di chiusura dei conti numerari e dei conti economici di capitale

La costruzione del conto economico

La costruzione dello stato patrimoniale

La nota integrativa e la relazione sulla gestione

La costruzione del rendiconto finanziario

Il primo impianto della contabilità economico-patrimoniale

criteri per la redazione dello Stato patrimoniale iniziale
patrimonio immobiliare e terreni di proprietà
immobili e terreni di terzi a disposizione
beni mobili
contributi ricevuti per il finanziamento di immobilizzazioni
residui attivi e passivi di contabilità finanziaria
ordini e contratti che al 31 dicembre dell'ultimo anno di contabilità finanziaria non sono ancora legati ad una fattura o ad un compenso
mutui
progetti finanziati
avanzo libero
avanzo vincolato
patrimonio netto iniziale

La contabilità analitica: cenni
funzioni
l'individuazione dei centri di responsabilità e dei centri di costo
ipotesi di architettura dei centri di costo: produttivi, ausiliari e funzionali
relazioni ed integrazione con la contabilità generale
Paolo Parodi

 

NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40 - 56.27.733 - 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
un modulo:  Euro 1.450,00 più IVA
due moduli: Euro 2.650,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Data e Sede
Martedì 18 e Mercoledì 19 Marzo 2014
Martedì 8 e Mercoledì 9 Aprile 2014
Roma - Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23
 

Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00

 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter