Diritto Amministrativo
COME INDIVIDUARE E PREVENIRE IL RISCHIO DI RESPONSABILITÀ PENALE E AMMINISTRATIVA | Corso Diritto Amministrativo

DIRIGENTI, FUNZIONARI E DIPENDENTI PUBBLICI

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Roberto Proietti
Consigliere TAR Lazio
Emiliano Raganella
Magistrato TAR Calabria
Giuseppe Leotta
Vice Capo di Gabinetto del Ministro dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare
Stefano Castiglione
Consigliere della Corte dei Conti

 

Date e sede del corso da definirsi

PROGRAMMA DEL CORSO
Ambito di applicazione

pubbliche amministrazioni, società e enti di diritto privato in controllo pubblico
pubblico ufficiale e incaricato di pubblico servizio
rapporto di servizio

Aspetti organizzativi, posizioni organizzative e rapporti di delega
 individuazione delle posizioni organizzative
requisiti richiesti per la copertura della posizione
gestione delle risorse umane e strumentali
raggiungimento degli obiettivi
poteri di firma
delega di funzioni
funzioni delegabili e non

Il Responsabile del procedimento
nomina del responsabile
ruolo e potere: posizione di garanzia
obblighi di correttezza e buona fede
diligenza richiesta
Roberto Proietti

Il nuovo codice di comportamento dei dipendenti pubblici

principi generali e novità
impatto sul rapporto di lavoro
conflitto di interessi
il codice diventa un parametro di riferimento per la responsabilità dei pubblici dipendenti
conseguenze sulla responsabilità penale

Comportamenti a rischio illiceità penale
criteri di individuazione del responsabile
soggetti attivi
elemento psicologico della condotta
consumazione e tentativo di consumazione
concorso di più persone
attenuanti e aggravanti
linea di confine tra comportamento moralmente riprovevole, illecito disciplinare e comportamento penalmente rilevante

Analisi dei singoli reati: novità della L. 190/2012 e della L. 69/2015
peculato
concussione
corruzione
abuso d’ufficio
induzione indebita a dare o promettere utilità
rivelazione di segreti d’ufficio
falso ideologico in atto pubblico
assenteismo fraudolento
traffico di influenze illecite
Emiliano Raganella

Focus su corruzione e reati collegati

ruolo del responsabile dell’anticorruzione
ruolo dei referenti
dirigenti e altri ruoli di responsabilità
condotta e consumazione del reato
comportamenti al limite del reato
casi pratici: Expò Milano, Mose Venezia e Roma capitale
Giuseppe Leotta


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.400,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626
 



Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter