Diritto Amministrativo
IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DOPO LA DISCIPLINA ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA | Corso Diritto Amministrativo

LE NOVITA' DELLA LEGGE 114/2014

  • 06-07 novembre 2014 ROMA, BOSCOLO HOTEL PALACE

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Anna Corrado
Consigliere TAR Campania
Gaetano Berretta
Consigliere della Corte dei conti

 


PROGRAMMA DEL CORSO
La nuova disciplina in tema di prevenzione della corruzione nella pubblica amministrazione

ambito soggettivo e oggettivo
individuazione delle aree a rischio
misure per prevenire il rischio di corruzione

Le modifiche al procedimento amministrativo recate dalla legge anticorruzione

L’obbligo di concludere sempre il procedimento amministrativo

disciplina generale della L. 241/1990 e le modifiche recate dalla L. 190/2012
funzione dei regolamenti interni
sospensione dei termini
conseguenze del silenzio-inadempimento: risarcimento e indennizzo da ritardo
Direttiva del Ministro per la P.A. e la semplificazione del 10 gennaio 2014
tutela in sede amministrativa
il responsabile dei poteri sostitutivi
tutela in tema di silenzio-inadempimento
denunzia alla Corte dei conti per il ritardato o mancato adempimento

La definizione dei procedimenti amministrativi come strategia per prevenire la corruzione  
(P.N.A.)


La disciplina del conflitto di interessi
obbligo di astensione del responsabile del procedimento e dei dirigenti
disciplina del conflitto di interessi per i pubblici dipendenti in base al nuovo codice di  
comportamento (d.P.R. 62/2013)
disciplina del conflitto di interessi in caso di svolgimento di incarichi extra-
istituzionali

Il responsabile del procedimento amministrativo
responsabile del procedimento e responsabile del provvedimento
nomina del responsabile
compiti, funzioni e connessi profili di responsabilità

Il responsabile della prevenzione della corruzione
ruolo e compiti: la circolare 1/2013
predisposizione del piano triennale di prevenzione della corruzione
vigilanza sul funzionamento e sull’osservanza del piano
rapporti con i dirigenti e i responsabili degli uffici

Il responsabile per la trasparenza
il programma triennale per la trasparenza e l’integrità: le novità recate dalla L. 114/2014)
attività di controllo sull’adempimento degli obblighi di trasparenza
attuazione dell’accesso civico

Obbligo di motivazione degli accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento (art. 11,  
L. 241/1990)

natura giuridica degli accordi
tesi privatistica e tesi pubblicistica
motivazione
recesso unilaterale e obbligo di indennizzo
disciplina processuale

La pubblicità dell’atto amministrativo
regime della pubblicità
pubblicità legale
pubblicità notizia
pubblicità come condizione di efficacia dei provvedimenti

Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi
dati da pubblicare sui siti istituzionali
pubblicazione di moduli e formulari
dichiarazioni sostitutive

Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi
obblighi di pubblicità in materia di appalti
obblighi di pubblicazione in materia di concessione di vantaggi economici

L’accesso ai documenti amministrativi e l’accesso civico dopo il D.Lgs. 33/2013
accesso e trasparenza
procedimento di accesso e differenze con l’accesso civico
istanza di accesso
intervento del titolare dei poteri sostitutivi
ruolo del responsabile del procedimento e della trasparenza
tutela giurisdizionale
Anna Corrado

La responsabilità amministrativa

nuove frontiere della giurisdizione contabile
elementi della responsabilità amministrativa (condotta, danno e nesso causale)
elementi del processo contabile (invito a dedurre, audizioni e citazioni in giudizio)
principali fattispecie di danno erariale e ipotesi tipizzate di responsabilità  
sanzionatoria
principali novità nella giurisdizione contabile dopo la normativa anticorruzione
Gaetano Berretta

 

NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.250,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Data e Sede
Giovedì 6 e Venerdì 7 Novembre 2014
Roma - Boscolo Hotel Palace
Via V. Veneto, 70
 

Orario
primo giorno 9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00

secondo giorno 9,00 - 13,00
 

 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter