PARTENARIATO PUBBLICO-PRIVATO

Iscriviti al corso: PARTENARIATO PUBBLICO-PRIVATO

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

Partenariato pubblico-privato (P.P.P.)
– l’istituto
– inquadramento comunitario: nella disciplina degli affidamenti pubblici e delle concessioni; nella disciplina di contabilità nazionale (Sistema Europeo dei conti)
– evoluzione della disciplina nazionale: dalla legge 109/1994 al D.Lgs. n. 163/2006 al D.Lgs. n. 50/2016 e al D.Lgs. n. 56/2017
– scelta del partner e procedure di affidamento
– convenienza economica
– sostenibilità finanziaria
– contributo pubblico all’equilibrio economico-finanziario
– opere fuori programmazione
– differenze con l’appalto
– opere fredde, tiepide e calde

Valutazione delle proposte pervenute da soggetti privati di operazioni da attuare in partenariato pubblico/privato (P.P.P.)
– acquisizione della proposta
– iter di valutazione
– istruttoria
– motivazione e conclusione del procedimento di risposta
– tempi, silenzio e responsabilità

Valutazioni di impatto ambientale e regolarità urbanistica
– tempi e strumenti

Decisioni da sottoporre alla conferenza di servizi nelle operazioni di P.P.P.

I controlli dell’ANAC e gli obblighi del Responsabile dell’anticorruzione
– le linee guida ANAC n. 9/2018
Stefano Toschei

Valutazioni di carattere legale
– qualificazione del contratto di partenariato
– forme contrattuali maggiormente utilizzate
– rapporti con la disciplina delle concessioni e degli appalti
– rischio di abuso nell’utilizzo dei contratti di P.P.P.

Procedure di affidamento
– procedure di evidenza pubblica
– dialogo competitivo
– strumenti di programmazione formalmente approvati
– strumento fuori programmazione
– progetto di fattibilità
– esempi di bandi di gara
Romano Rotelli

Il Piano Economico finanziario (PEF)
– relazione al PEF: contenuti
– bilancio di previsione pluriennale: inquadramento normativo e principali errori
– conto economico: lettura e valutazione
– stato patrimoniale: lettura e valutazione
– rendiconto finanziario: principali errori
– l’asseverazione
– preliminare coinvolgimento di uno o più istituti finanziatori nel progetto
– indicatori di sostenibilità: indici di redditività e indici finanziari

Gestione dei rischi
– rischi principali:
– di costruzione
– di domanda
– di disponibilità
– altri rischi:
– progettazione e costruzione
– collaudo e avvio
– gestione
– forza maggiore
– allocazione dei rischi tra le parti
– regime del debito

La redazione del Progetto di fattibilità tecnica ed economica
– sostenibilità finanziaria:
– struttura dei costi nel tempo
– struttura finanziaria e fiscale nel tempo
– il Fondo per la progettazione di fattibilità introdotto dall’art. 202 D.Lgs. 50/2016: dimensioni, vincoli, aspetti normativi ed operativi
– analisi di convenienza economico-sociale:
– l’analisi costi-benefici
– l’analisi costi-efficacia
– l’analisi multi-criterio
– la convenienza sociale delle alternative progettuali
Gabriele Pasquini

Analisi tecniche, funzionali, impiantistiche e di sicurezza
– criteri di valutazione: i parametri
– valutazione in prospettiva ciclo di vita
– valutazioni costi benefici
– esame delle opzioni: full facility management, appalti, concessioni
– contenuto di contratti EPC e multiservizi tecnologici
– matrici e catalogo di rischi
– DMAIC e ciclo di deming
– strumenti di valutazione
– applicazione del BIM
– analisi allocazione trasferimento dei rischi
– analisi value for money
– sistema di gestione dei rischi sicurezza e ambiente: rischio sismico; rischio sicurezza persone e cose; rischio pregiudizi ambientali; rischio interferenze
Domenico Ielo

 

RELATORI
Stefano Toschei
Consigliere di Stato
Romano Rotelli
Of Counsel Studio Cintioli & Associati
Gabriele Pasquini
Dirigente Coordinatore P.P.P.
Presidenza del Consiglio dei Ministri
Domenico Ielo
Studio Legale Associato Ielo Mangialardi

 

Data e Sede
Lunedì 20 e Martedì 21 Maggio 2019
Roma – Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23

Orario
9,00 – 13,00 / 14,30 – 17,00

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
In seguito confermare l’iscrizione via e-mail (ita@itasoi.it) o compilare la scheda sul sito www.itasoi.it.

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.650,00 più IVA
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
– invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
– bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
GA19D060A

La richiesta dei Crediti Formativi Professionali presso l’Ordine degli Avvocati di Roma deve pervenire alla Segreteria ITA almeno 24 giorni prima della data del corso.

Iscriviti al corso: PARTENARIATO PUBBLICO-PRIVATO

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE