LA GESTIONE DEI TRE ACCESSI (DOCUMENTALE, SEMPLICE E GENERALIZZATO): LA RISPOSTA ALLE ISTANZE CUMULATIVE

Iscriviti al corso: LA GESTIONE DEI TRE ACCESSI (DOCUMENTALE, SEMPLICE E GENERALIZZATO): LA RISPOSTA ALLE ISTANZE CUMULATIVE

    Scegli la data del corso

    Ragione sociale

    Ragione sociale *

    Indirizzo *

    Citta' *

    Provincia *

    CAP *

    Referente per iscrizione *

    Telefono referente per iscrizione*

    Email referente per iscrizione *

    Ufficio referente per iscrizione *

    Partecipanti

    Anagrafica primo partecipante

    Nome *

    Cognome *

    Area di competenza *

    Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

    Email

    Anagrafica secondo partecipante

    Nome

    Cognome

    Area di competenza

    Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

    Email

    Anagrafica terzo partecipante

    Nome

    Cognome

    Area di competenza

    Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

    Email

    Anagrafica quarto partecipante

    Nome

    Cognome

    Area di competenza

    Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

    Email

    Dati fatturazione

    Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

    Ragione sociale*

    Indirizzo*

    Citta'*

    Provincia*

    Cod. Fiscale/P. Iva *

    Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

    PEC *

    Soggetto a split payment *

    no

    CAP*

    Telefono

    Email

    CIG

    Referente Amministrativo *

    Numero d'ordine da riportare in fattura

    Modalità di pagamento

    Pagamento *

    Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

    Note

    L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

    Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
    BANCA DEL PIEMONTE
    IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

    ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

    Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

    Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

    Programma del corso

    L’accesso documentale ex L. n. 241/1990
    – l’accesso ai documenti amministrativi
    – l’accesso informale e formale
    – i presupposti della richiesta di accesso documentale (interesse e legittimazione)
    – la procedura e la nomina del responsabile del procedimento
    – l’istruttoria e il coinvolgimento del controinteressato
    – la conclusione del procedimento: differimento, accoglimento parziale e totale, diniego, accesso per visione e per estrazione di copia
    – la motivazione del provvedimento conclusivo
    – le ipotesi di non accoglibilità dell’istanza
    – l’accesso giudiziale
    – l’esecuzione delle sentenze in materia di accesso
    – la gestione dei dati protetti dal regolamento 679/2016

    L’accesso civico semplice ai sensi dell’art. 5 del D.Lgs. n. 33/2013
    – i documenti di obbligatoria pubblicazione

    il procedimento per ottenere documenti non pubblicati
    – il ruolo del RPCT
    – responsabilità e sanzioni a carico delle pp.aa.

    L’accesso civico generalizzato ai sensi degli artt. 5 e 5 bis  del D.Lgs. n. 33/2013. L’applicabilità alla materia dei contratti pubblici
    – disciplina: norme, soggetti, procedimento, termini, responsabilità e sanzioni
    – le diverse tipologie di accesso: accesso documentale, accesso civico semplice e FOIA
    – il D.Lgs. n. 33/2013 e Circolari del DFP n. 2/2017 e 1/2019
    – l’ambito soggettivo e oggettivo di applicazione dei tre istituti e gli strumenti di raccordo
    – il procedimento e gli esiti dell’accesso
    – il procedimento di riesame (o di seconda istanza)
    – il coinvolgimento del Garante privacy nella procedura
    – gli strumenti di tutela giurisdizionale
    – applicabilità del FOIA alla materia dei contratti pubblici dopo la Plenaria 2020
    – il rapporto tra il TU Trasparenza e il Codice degli appalti
    – la fase esecutiva del procedimento di gara
    – le eccezioni relative negli appalti ex art. 5-bis, co. 2, D.Lgs. n. 33/2013

    Accesso civico semplice e generalizzato. Responsabilità e ruolo del RPCT. Le indicazioni della Plenaria per la trattazione delle istanze
    – la trattazione delle istanze cumulative o c.d. ancipiti
    dopo la plenaria 2020: un intreccio inevitabile
    – deroghe alle istanze cumulative
    – il divieto di convertire l’istanza
    – il dialogo cooperativo e la tutela preferenziale dell’interesse a conoscere
    – il divieto di aggravare il procedimento
    – la natura del FOIA: finalità pubblica o anche egoistica?
    – le esclusioni e i limiti alle istanze di accesso civico generalizzato: le linee guida ANAC n. 1309/2016, l’analisi della casistica più ricorrente, la tecnica del bilanciamento degli interessi in gioco
    – la tecnica del bilanciamento dopo la plenaria 2020
    – l’harm test e il public interest test
    – i termini procedimentali
    – la tutela dei controinteressati
    – le istanze di accesso civico generalizzato cd. “paralizzanti”, “massive”, “irragionevoli”, generiche, esplorative, manifestamente onerose, vessatorie, reiterate, non esistenti o non posseduta dalla p.a., ecc. alla luce della più recente giurisprudenza
    – le c.d. soglie di sostenibilità
    – questioni aperte: il regime dei costi, l’accesso ad atti interni e/o endoprocedimentali, il termine del riesame, la notifica e la partecipazione di un numero elevato di contro interessati
    – le questioni risolte dalla Circolare del DFP n. 1/2019: i termini, i costi dell’accesso, gli strumenti a supporto di amministrazioni e cittadini

    Le nuove sanzioni sul FOIA
    – la riscrittura dell’art. 46 del TU Trasparenza
    – il rinvio alle sanzioni di cui all’art. 47, co. 1 bis del TU Trasparenza
    – le modifiche di cui alla L. Finanziaria 2019 e al D.L. Milleproroghe 2019
    – gli aspetti di collegamento tra trasparenza e performance in materia di sanzioni FOIA
    – attuazione delle indicazioni del PNA 2019 sulla valorizzazione della performance nel sistema di prevenzione della corruzione
    – il FOIA: strumento per combattere gli illeciti
    – il FOIA funzionalizzato al potere di vigilanza dell’ANAC

    Parte operativa: cosa deve fare una p.a. per attuare il FOIA?
    – il flusso procedimentale
    – la reingegnerizzazione dei processi
    – il protocollo informatico
    – il registro degli accessi
    – la modulistica standardizzata
    – i regolamenti unici delle diverse forme di accesso
    – gli uffici competenti per la gestione delle diverse forme di accesso: modello decentrato o accentrato?
    – la costituzione di un help desk FOIA
    – il centro di competenza del DFP
    – la pubblicazione proattiva (o dal basso)

    Analisi di strumenti a supporto delle pp.aa.
    – analisi della recente giurisprudenza, delle delibere dell’ANAC
    e delle circolari del DFP
    – le modalità di redazione del regolamento
    – le modalità di tenuta del registro degli accessi sul sito web
    – il rinnovo del protocollo informatico
    – la scelta del modello decentrato/accentrato
    – la modulistica standardizzata

    RELATORI
    Stefano Toschei
    Consigliere di Stato
    Mariastefania De Rosa
    già funzionario ANAC
    Docente a contratto di Diritto Pubblico presso l’Università LUISS Guido Carli Esperto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del Dipartimento della Funzione Pubblica

     

    Data 
    Venerdì 19 Giugno 2020

    Orario 
    0re 9,00: collegamento all’aula virtuale ed eventuale
    assistenza tecnica
    Ore 9,15: inizio corso
    Ore 13,00-14,00: pausa
    Ore 17,00: termine corso

    Note organizzative del corso

    Modalità di iscrizione
    Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
    In seguito confermare l’iscrizione via e-mail (ita@itasoi.it) o compilare la scheda sul sito www.itasoi.it.

    Quota di partecipazione individuale

    Diretta Streaming: Euro 850,00 più IVA
    SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE. PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA. La quota è comprensiva di documentazione scaricabile in
    formato elettronico e possibilità di interagire con i Docenti. La postazione di lavoro (PC, tablet o smartphone) deve essere dotata di connessione stabile ad internet.

    Modalità di pagamento
    Versamento della quota con:
    – bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

    Prenotazione alberghiera
    La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

    Disdetta iscrizione
    Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

    Codice MEPA
    AT20D178A

    Iscriviti al corso: LA GESTIONE DEI TRE ACCESSI (DOCUMENTALE, SEMPLICE E GENERALIZZATO): LA RISPOSTA ALLE ISTANZE CUMULATIVE

      Scegli la data del corso

      Ragione sociale

      Ragione sociale *

      Indirizzo *

      Citta' *

      Provincia *

      CAP *

      Referente per iscrizione *

      Telefono referente per iscrizione*

      Email referente per iscrizione *

      Ufficio referente per iscrizione *

      Partecipanti

      Anagrafica primo partecipante

      Nome *

      Cognome *

      Area di competenza *

      Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

      Email

      Anagrafica secondo partecipante

      Nome

      Cognome

      Area di competenza

      Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

      Email

      Anagrafica terzo partecipante

      Nome

      Cognome

      Area di competenza

      Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

      Email

      Anagrafica quarto partecipante

      Nome

      Cognome

      Area di competenza

      Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

      Email

      Dati fatturazione

      Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

      Ragione sociale*

      Indirizzo*

      Citta'*

      Provincia*

      Cod. Fiscale/P. Iva *

      Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

      PEC *

      Soggetto a split payment *

      no

      CAP*

      Telefono

      Email

      CIG

      Referente Amministrativo *

      Numero d'ordine da riportare in fattura

      Modalità di pagamento

      Pagamento *

      Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

      Note

      L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

      Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
      BANCA DEL PIEMONTE
      IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

      ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

      Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

      Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE