Diritto Amministrativo
PIANO DI SVILUPPO DEGLI AEROPORTI | Corso Diritto Amministrativo

PROFILI AMBIENTALI, GIURIDICI E TECNICI

  • 06-07 giugno 2018 ROMA, AMBASCIATORI PALACE HOTEL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>La richiesta dei Crediti Formativi Professionali presso l&#39;Ordine degli Avvocati di Roma deve pervenire alla Segreteria ITA entro 24 giorni prima della data del corso</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Brunella Bruno
Consigliere TAR Lazio
Alberta Milone
Avvocato
già consulente presso il Ministero dell'Ambiente
in materia di V.I.A., attualmente consulente
per conto del C.N.R. presso lo stesso Ministero
Vittorio Giampietro
Ingegnere
Consulente ambientale
Maria Adele Prosperoni
Avvocato in Roma

 

PROGRAMMA DEL CORSO
Introduzione ai Piani di Sviluppo Aeroportuale

cenno agli orientamenti comunitari per lo sviluppo del settore aeroportuale
il Piano Nazionale degli Aeroporti
finalità ed obiettivi di Piano di Sviluppo Aeroportuale
previsioni, scenari di Piano ed alternative progettuali, inclusa l’opzione zero
aspetti ambientali principali, connessi all’esercizio ed allo sviluppo dell’Aeroporto

La valutazione ambientale strategica
disciplina comunitaria e nazionale
autorità competenti
oggetto della V.A.S.
fasi del procedimento di V.A.S.
natura della pronuncia di V.A.S.
rapporti tra V.A.S. e V.I.N.C.A. (valutazione di incidenza ambientale)
esame di alcune categorie di piani sottoposti a V.A.S.
piani di Zonizzazione acustica aeroportuale
piani di azione delle infrastrutture di trasporto e degli agglomerati, ai sensi del D.Lgs. n. 194/05
sindacato giurisdizionale sui provvedimenti di V.A.S.

La valutazione di impatto ambientale (V.I.A.)
disciplina comunitaria e nazionale
principi ispiratori
autorità competenti
progetti sottoposti a V.I.A. e a screening
modifiche sostanziali
fasi del procedimento di V.I.A.
V.I.A. del Piano di Sviluppo Aeroportuale. Casi giurisprudenziali e prassi applicativa
valutazione di impatto acustico e valutazione di impatto ambientale
valutazione degli impatti sull’atmosfera
rapporti tra V.I.A. e V.I.N.C.A.
rapporti tra V.I.A. e V.A.S., con particolare riferimento agli aeroporti
controlli e sanzioni. La V.I.A. postuma
autonoma impugnabilità del provvedimento di V.I.A.. Sindacato giurisdizionale
la V.I.A. delle grandi opere

Tutela dall’inquinamento acustico
introduzione alla fisica acustica ed alla psicoacustica, propagazione del suono in campo libero
cenni alla legge quadro in materia (L. n. 447/95) e relativi decreti attuativi
novità introdotte dal D.Lgs. n. 42/2017
nozioni essenziali: limiti, clima ed impatto acustico, valuta-zione e previsione
autorità competenti
piano di Zonizzazione acustica comunale
norme speciali in materia di inquinamento acustico aeroportuale
D.M. 31 ottobre 1997, relativo alla metodologia di misura del rumore aeroportuale
D.M. 20 maggio 1999, in tema di misure di monitoraggio e controllo dei livelli di inquinamento acustico
D.P.R. 11 dicembre 1997, n. 496, relativo alle modalità di riduzione del rumore prodotto dagli aeromobili civili e al divieto di voli notturni
procedure operative di riduzione del rumore
piani di abbattimento del rumore, ai sensi del D.M. 29 novembre 2000
piani di azione ai sensi del D.Lgs. n. 194/05 relativi agli agglomerati urbani e alle infrastrutture di trasporto
controlli e sanzioni: il contenzioso
esposti presentati dai privati alla pubblica amministrazione
ordinanze contingibili e urgenti. Il ricorso al giudice amministrativo avverso l’ordinanza
sanzioni amministrative, ai sensi della L. n. 447/1995. L’opposizione alle sanzioni, da proporre al giudice ordinario, ai sensi della L. n. 689/81
responsabilità dei gestori delle infrastrutture di trasporto, in base all’art. 844 c.c. Orientamenti giurisprudenziali a seguito dell’art. 6 ter, L. n. 13/2009. I provvedimenti del giudice ordinario
responsabilità penale dei gestori delle infrastrutture di trasporto. Orientamenti giurisprudenziali relativi all’applicazione dell’art. 659 c.p..

Cenni alla tutela dall’inquinamento atmosferico
le certificazioni per le emissioni dei motori aeronautici
la stima preventiva e le verifiche delle emissioni aeroportuali

Cenni alla radioprotezione
le emissioni di CEM dai radar per il controllo del traffico aereo
l’esposizione umana ed i possibili effetti sulla salute
misure preventive e protettive in ambito lavorativo

La gestione dei rifiuti
fonti comunitarie e nazionali
autorità competenti.
strumenti di pianificazione e programmazione
nozione di rifiuto, di sottoprodotto e di cessazione della qualifica di rifiuto
definizione di scarico e di rifiuto liquido
classificazione dei rifiuti per origine e per pericolosità
adempimenti e obblighi a carico degli operatori
recupero e smaltimento: procedure ordinarie e semplificate - gestione dei rifiuti all’interno dell’aeroporto
categorie di rifiuti gestiti
raccolta e trasporto dei rifiuti
recupero e smaltimento
sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (Sistri): obblighi di iscrizione e funzionamento

Cenni alla gestione delle terre e rocce da scavo
evoluzione della disciplina
Introduzione al D.P.R. 13 giugno 2017, n. 120
analisi del nuovo regolamento
criteri per qualificare le terre e rocce da scavo come sottoprodotti
procedure ed adempimenti
regime transitorio

Gli scarichi delle acque reflue
cenni alle fonti comunitarie e nazionali
definizione di scarico
autorità competenti
il procedimento relativo al rilascio dell’autorizzazione allo scarico
la gestione delle acque reflue nell’ambito dell’aeroporto


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

Data e sede
Mercoledì 6 e Giovedì 7 Giugno 2018

Roma - Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter