Diritto Amministrativo
IL NUOVO PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DIGITALE: PROCESSI, PROVVEDIMENTI, ATTI, REGOLAMENTI, CIRCOLARI, RESPONSABILITA’ ED ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI | Corso Diritto Amministrativo

  • 13-14 novembre 2017 ROMA, HOTEL MAJESTIC

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>La richiesta dei Crediti Formativi Professionali presso l&#39;Ordine degli Avvocati di Roma deve pervenire alla Segreteria ITA entro 24 giorni prima della data del corso</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Stefano Toschei
Consigliere di Stato

 

PROGRAMMA DEL CORSO

Peculiarità legate alla riforma del Codice dell’amministrazione digitale dopo la “legge Madia” (D.Lgs. 179/2016)

L’esercizio dei poteri da parte delle pubbliche amministrazioni e delle società in mano pubblica


I principi della c.d. amministrazione digitale ed il necessario adeguamento organizzativo degli uffici

Il nuovo procedimento amministrativo: le significative modifiche alla Legge 241/1990

Le fasi procedimentali e il fascicolo telematico

Il nuovo ruolo del protocollo informatico e la sua gestione

La formazione del fascicolo e l’avvio del procedimento

Decorrenza digitale dei termini e formazione del silenzio con valore provvedimentale

In particolare le conseguenze del nuovo silenzio assenso (art. 17-bis e art. 20 L. 241/1990)

I nuovi compiti e le connesse responsabilità del responsabile del procedimento

I rapporti tra responsabile del procedimento, dirigente, responsabile della pubblicazione e responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

I procedimenti e i provvedimenti degli organi monocratici e degli organi collegiali

Tecniche di stesura dei verbali e ruolo dei segretari di commissioni e collegi

Competenze specifiche nelle conferenze di servizi

L’istruttoria telematica e i rapporti con il “cittadino digitale”

Il nuovo procedimento telematico: le sub-fasi, il fascicolo telematico, i rapporti telematizzati con le altre amministrazioni per pareri e valutazioni tecniche, l’istruttoria telematica ed i nuovi diritti partecipativi legati all’affermazione del principio di trasparenza

L’indirizzo telematico dell’utente privato e dell’amministrazione procedente: metodi e tecniche per la legalizzazione dei rapporti e delle comunicazioni tra ufficio ed utente

L’utilizzo della posta elettronica come abituale strumento di comunicazione tra gli uffici e con gli interlocutori esterni

Insidie connesse ad una inadeguata conoscenza dei processi digitali e formule per il superamento delle criticità

Integrazioni necessarie del Piano triennale di prevenzione della corruzione per gli adeguamenti digitali

La comunicazione degli atti in formato digitale quale strumento legale per rendere efficaci i provvedimenti amministrativi


Le conseguenze dell’attuazione di atti inefficaci ? La firma elettronica e la nullità degli atti firmati in formato tradizionale (art. 21 D.Lgs. 82/2005)

L’autotutela e le peculiarità delle nuove regole sull’annullamento d’ufficio e sulla revoca anche sotto il profilo del danno erariale (art. 52 D.Lgs. 174/2016)

La gestione in via telematica della segnalazione di illeciti

Conservazione ed accesso in ogni tempo dei documenti ed atti elettronici (artt. 41, 43 e 44 D.Lgs. 82/2005)

Collegamenti, adempimenti e relazioni tra codice dell’amministrazione digitale (D.Lgs. 82/2005) e codice della trasparenza (D.Lgs. 33/2013)

Il nuovo accesso civico generalizzato (FOIA) e la gestione del relativo procedimento telematico (organizzazione dell’ente, attribuzione dei compiti tra i responsabili, il coinvolgimento del controinteressato, la trasmissione degli atti in via telematica, la gestione dei ricorsi)
 
Le nuove forme di responsabilità per i dipendenti di pubbliche amministrazioni e di società in mano pubblica (dopo la correzione del 2017 apportata al D.Lgs. 175/2016)

Singole figure di responsabilità e sanzioni irrogabili

 

NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40 - 56.27.733 - 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Data e Sede
Lunedì 13 e Martedì 14 Novembre 2017
Roma - Hotel Majestic
Via V. Veneto, 50

 

Orario
9,00 - 13,00 / 14,00 - 17,00

 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it


 

Iscrivitialla Newsletter