TUTTE LE NOVITA’ SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DOPO LA RIFORMA MADIA | Corso Diritto Amministrativo

Iscriviti al corso: TUTTE LE NOVITA’ SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DOPO LA RIFORMA MADIA | Corso Diritto Amministrativo

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

La riforma della P.A.
innovazioni e prospettive nella L. 124/15 (Legge Madia)
norme di immediata attuazione
rafforzamento del principio di separazione tra attività di indirizzo politico e gestione e revisione delle responsabilità
riordino dei giudizi di responsabilità amministrativo-contabile
il nuovo Codice dei Contratti pubblici (D.Lgs. 50/16) per l’attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE in materia di concessioni e appalti pubblici ed il riordino della materia: il problematico regime transitorio
Bernardo Giorgio Mattarella

Aggiornamento al Piano Nazionale Anticorruzione 2016-2018
le aree a rischio
la prevenzione della corruzione nella fase di affidamento e di esecuzione del contratto: principali criticità
la trasparenza dell’attività contrattuale e il diritto di accesso civico – FOIA
competenze e responsabilità del RUP e del Responsabile anticorruzione

La figura del Responsabile del procedimento
individuazione e nomina
competenze e responsabilità
la nuova disciplina sul conflitto di interessi nel nuovo Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 50/2016)
istruttoria e “soccorso istruttorio”
rapporti con il Responsabile anticorruzione

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività
l’obiettivo del consolidamento delle attività economiche oggetto di SCIA e revisione del rapporto con il potere autoritativo di controllo
ambito di applicazione della SCIA e presupposti
la riforma dell’autotutela e l’introduzione di termini perentori per il relativo esercizio
gli aspetti critici sotto il profilo procedimentale e di tutela giurisdizionale nella più recente giurisprudenza
le rilevanti novità contenute nello schema di decreto attuativo in materia di SCIA e le esigenze di cooordinamento con la L. 241/90. Attività soggette a SCIA e delimitazione sostanziale e temporale dei poteri spettanti all’Amministrazione

Autotutela con funzione di riesame
le modifiche all’art. 21-nonies L. 241/90 in tema di annullamento d’ufficio
l’introduzione di un termine perentorio per l’esercizio del potere di annullamento d’ufficio. Individuazione del dies a quo e applicazione anche ai provvedimenti emanati prima dell’entrata in vigore della L. 124/2015
i provvedimenti di “autorizzazione o di attribuzione di vantaggi economici”: fattispecie
la complessiva riscrittura dell’autotutela con funzione di riesame alla luce del D.L. 133/2014 “Sblocca Italia” e della L. 124/15
le nuove limitazioni in tema di revoca per c.d. ius poenitendi
il delicato rapporto con il principio del legittimo affidamento di derivazione comunitaria
l’autotutela inerente a provvedimento conseguito con modalità fraudolenta
Paolo Amovilli

Conferenza di servizi
i principi ed i criteri direttivi contenuti nella legge delega 124/2015
l’introduzione del silenzio-assenso per gli assensi delle amministrazioni preposte alla tutela della salute, del patrimonio storico-artistico e dell’ambiente
le novità in tema di autotutela. L’introduzione di fattispecie di autotutela doverosa da parte dell’Amministrazione procedente su istanza delle amministrazioni partecipanti alla conferenza
lo schema di decreto attuativo: le nuove modalità di composizione del dissenso

Semplificazione e accelerazione dei procedimenti amministrativi
lo schema di decreto attuativo
la nuova disciplina del potere sostitutivo in caso di inerzia per la conclusione di procedimenti “strategici”
la rilevanza del rispetto dei termini di conclusione del procedimento anche in chiave di prevenzione della corruzione
la responsabilità risarcitoria per il danno da ritardo e da mero ritardo

SCIA, silenzio assenso, autorizzazione espressa e comunicazione preventiva
i principi e i criteri direttivi della legge delega
la predeterminazione con Decreto Legislativo delle concrete ipotesi di SCIA e di silenzio con valore legale di assenso nonché delle residue ipotesi di autorizzazione espressa
la normativa comunitaria (direttiva 123/2006 “Bolkestein”)
le attività soggette a “comunicazione preventiva” e disciplina generale dell’istituto

La nuova disciplina in tema di trasparenza
lo schema di decreto attuativo. Modifiche al diritto di accesso civico
Roberto Proietti

La nuova responsabilità amministrativa
natura risarcitoria/sanzionatoria
natura contrattuale/extracontrattuale
obblighi di servizio
dolo e colpa grave
assicurabilità della responsabilità
lo schema attuativo della Legge 124/2015 sulla responsabilità disciplinare dei dipendenti pubblici
Laura d’Ambrosio

 

RELATORI
Bernardo Giorgio Mattarella
Ordinario di Diritto Amministrativo
Università degli Studi di Siena
Capo Ufficio Legislativo del Ministro della Semplificazione e della Pubblica Amministrazione
Paolo Amovilli
Magistrato TAR Umbria
Roberto Proietti
Magistrato TAR Lazio
Laura d’Ambrosio
Consigliere della Corte dei conti

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
In seguito confermare l’iscrizione via fax (011/53.01.40 – 56.27.733 – 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea – FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Data e Sede
Lunedì 20 e Martedì 21 Giugno 2016
Roma – Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23
Orario
9,00 – 13,00 / 14,30 – 17,00
Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

 

Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA.

Iscriviti al corso: TUTTE LE NOVITA’ SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DOPO LA RIFORMA MADIA | Corso Diritto Amministrativo

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE