RIFORMA 2016 DELLA DIRIGENZA PUBBLICA | Corso Diritto Amministrativo

Iscriviti al corso: RIFORMA 2016 DELLA DIRIGENZA PUBBLICA | Corso Diritto Amministrativo

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax *

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso

BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

oppure

BANCA REGIONALE EUROPEA
IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

I principi della riforma della dirigenza nella Legge delega n. 124/2015
articolazione del “sistema della dirigenza pubblica”
i tre ruoli unici, unificati e coordinati
ruolo unico dirigenza statale
accorpamento delle due fasce dirigenziali
ruolo unico dirigenza regionale
ruolo unico dirigenza enti locali
abolizione dei segretari comunali e provinciali
criteri per il reclutamento dei dirigenti dei tre ruoli unici
dirigenza tecnica e professionale
nuova mobilità dei dirigenti, anche senza assenso
nuove regole per il conferimento degli incarichi dirigenziali
norme sulla dirigenza delle autorità indipendenti
rapporti tra legge e contrattazione collettiva

 

L’accesso alla qualifica dirigenziali ed il relativo contenzioso
presupposti per l’avvio della procedura concorsuale
nuovi requisiti e titoli di studio di accesso
norme sui procedimenti concorsuali
prima immissione in servizio funzionario o dirigente a tempo determinato)
inquadramento in ruolo dopo conferma o valutazione
selezione per incarichi dirigenziali all’esterno

 

Inquadramenti, organici, ruoli dirigenziali, mobilità
determinazione degli organici e degli uffici e attribuzione degli incarichi dirigenziali
regolamentazione del rapporto di lavoro
regolamentazione della mobilità tra ruoli unici
divieto di mobilità di ricercatori e tecnologi verso la dirigenza di I e II fascia
comando e collocamento fuori ruolo dei dirigenti

 

Il ruolo dei regolamenti di organizzazione delle P.A.
caratteristiche, natura e contenuto dei regolamenti di organizzazione
interdipendenza tra regolamento di organizzazione e pianta organica
individuazione dei posti di livello dirigenziale non generale e generale
individuazione delle strutture “complesse” di ricerca o tecniche
modifiche organizzative ed effetti sugli incarichi di preposizione alle strutture

 

Nuove regole sugli incarichi dirigenziali e disciplina transitoria
nuove modalità per l’affidamento degli incarichi dirigenziali
competenze delle Commissioni per la dirigenza
possibilità di affidamento degli incarichi ai dirigenti dei tre ruoli
banca dati della dirigenza e pubblicità delle vacanze di posto
criteri definiti dalla Commissione e dall’amministrazione procedente
avviso pubblico della procedura comparativa
procedura di preselezione per gli incarichi di vertice e dirigenziali generali e atto di scelta
verifica successiva delle Commissioni per la dirigenza
natura dell’atto di conferimento e durata
rinnovo e proroga dell’incarico: condizioni e limiti
nuova disciplina per i dirigenti privi di incarico
affidamento incarichi dirigenziali a tempo determinato a soggetti esterni: nuove procedure selettive e comparative
incarichi negli uffici di diretta collaborazione politica
spoils system
disciplina transitoria relativa ai ruoli unici ed agli incarichi dirigenziali in essere

 

La nuova disciplina per i dirigenti privi di incarico
ipotesi nelle quali il dirigente è legittimamente privo di incarico
collocamento in disponibilità
trattamento economico
ipotesi di utilizzazione presso soggetti pubblici o privati
ipotesi di decadenza dal ruolo unico
ricollocazione presso le P.A. come funzionario
Marco Rossi

 

L’affidamento di funzioni dirigenziali interinali
presupposti e requisiti per l’affidamento dell’incarico
incarico interinale ad altro dirigente
incarico interinale a dipendente privo della qualifica di dirigente
trattamento giuridico ed economico relativo all’incarico

 

La delega di funzioni dirigenziali
presupposti e requisiti per la delega di funzioni dirigenziali
competenze non delegabili
forma e contenuto dell’atto di delega
obblighi e limitazioni del delegante e del delegato
revoca dell’atto di delega

 

Mansioni, competenze e valutazione dei dirigenti
compiti e doveri d’ufficio dei dirigenti
adozione degli atti e provvedimenti amministrativi
gestione finanziaria, tecnica e amministrativa
incarichi aggiuntivi rispetto all’incarico dirigenziale
esercizio del potere direttivo e disciplinare
obblighi relativi alle norme sulla trasparenza, alla luce delle modifiche del D.Lgs. n. 97/2016
norme del Codice di comportamento relative ai dirigenti
compiti relativi alla prevenzione della corruzione
valutazione dei dirigenti: esiti e loro rilievo

 

Le novità in materia di trattamento economico dei dirigenti
omogeneizzazione del trattamento economico in ciascun ruolo
composizione della retribuzione e sorte della retribuzione di posizione fissa
criteri oggettivi per il collegamento della retribuzione di posizione agli incarichi
collegamento della retribuzione di risultato anche ad obiettivi comuni
limiti assoluti e percentuali al trattamento economico e tetti retributivi
premio monetario ad un decimo dei dirigenti
norme in materia di fondi per la retribuzione accessoria

 

Inconferibilità ed incompatibilità di incarichi dirigenziali o di responsabilità amministrativa di vertice nella P.A.
principi contenuti nella L. 190/2012 e disciplina attuativa del D.Lgs. 39/2013
inconferibilità di incarichi per condanna per reati contro la P.A.
inconferibilità di incarichi a soggetti provenienti da enti privati regolati o finanziati dalla P.A.
inconferibilità di incarichi a componenti di organi di indirizzo politico
incompatibilità tra gli incarichi nelle P.A. o in enti privati controllati e le cariche regolate/finanziate da P.A. o le attività professionali
incompatibilità tra gli incarichi nelle P.A. o in enti privati controllati

 

Cessazione dall’incarico ed estinzione del rapporto di lavoro
cessazione dall’incarico per:
scadenza del termine
mobilità ad altro incarico
collocamento in posizione di prestito
sopravvenienza di nuovi atti di organizzazione
responsabilità dirigenziale
revoca dell’incarico: presupposti e procedura
spoil system legale e conseguenze dell’incostituzionalità delle norme in materia
collocamento in disponibilità
cessazione del rapporto di lavoro per:
dimissioni dall’impiego
decadenza dal ruolo unico
annullamento atti concorsuali
opzione per altro impiego o dimissioni
recesso illegittimo
licenziamento
rapporti tra cessazione dell’incarico e rapporto di lavoro
Brunella Bruno

 

RELATORI

Marco Rossi
Dirigente Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento Funzione Pubblica
Direttore Servizio Affari Legali e Contenzioso
Brunella Bruno
Consigliere TAR Campania

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
In seguito confermare l’iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).

Quota di partecipazione individuale

Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA

Modalità di pagamento

Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea – FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

Data e Sede
Mercoledì 19 e Giovedì 20 Ottobre 2016

Roma – Hotel Majestic
Via V. Veneto, 50

Orario
9,00 – 13,00 / 14,30 – 17,00;


Prenotazione alberghiera

La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

 

Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali
contattare la Segreteria ITA

Iscriviti al corso: RIFORMA 2016 DELLA DIRIGENZA PUBBLICA | Corso Diritto Amministrativo

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax *

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso

BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

oppure

BANCA REGIONALE EUROPEA
IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE