RAPPORTI DI LAVORO E PRIVACY: CONTROLLO DEI LAVORATORI, PROTEZIONE DEI DATI, ADEMPIMENTI, RESPONSABILITA’ E SANZIONI

Iscriviti al corso: RAPPORTI DI LAVORO E PRIVACY: CONTROLLO DEI LAVORATORI, PROTEZIONE DEI DATI, ADEMPIMENTI, RESPONSABILITA’ E SANZIONI

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

Utilizzo e controllo degli strumenti sul luogo di lavoro
– quadro normativo di riferimento
– art. 4 dello Statuto dei Lavoratori a seguito del Jobs Act
– rapporto con la normativa protezione dati (GDPR e Codice privacy)
– poteri del datore di lavoro
– tutela dei diritti dei lavoratori
– strumenti di lavoro
– strumenti di registrazione degli accessi e delle presenze (badge)
– strumenti di controllo a distanza
– tutela del patrimonio aziendale e controlli difensivi
– procedure di codeterminazione sindacale
– istanza all’Ispettorato nazionale del Lavoro
– rispetto dei principi ed obblighi informativi nei confronti dei dipendenti
– utilizzabilità dei dati in sede giudiziaria
– conseguenze del controllo illecito dell’azienda
– ultime sentenze della Cassazione ed orientamenti del Garante Privacy

Sistemi di videosorveglianza, biometria e geolocalizzazione in ambito lavorativo
– sistemi di videosorveglianza nei luoghi di lavoro
– sistemi di rilevazione biometrica
– controlli previsti dalla Legge Concretezza
– limiti del controllo a distanza dell’attività lavorativa
– circolari ed ultime indicazioni dell’Ispettorato nazionale del Lavoro
– prescrizioni del Garante privacy
– recenti orientamenti della Cassazione
– sistemi di localizzazione di veicoli aziendali e geolocalizzazione di dipendenti
– problematiche connesse a telelavoro e lavoro agile (smart working)
– adempimenti ed accorgimenti per il rispetto delle norme in tema di lavoro e privacy

Controllo dei sistemi informatici e servizi internet e email aziendali
– risorse informatiche assegnate ai lavoratori
– controllo dell’utilizzo di strumenti elettronici utilizzati dai dipendenti
– tracciamento di accessi ed operazioni sui sistemi aziendali
– controllo delle navigazioni internet dei dipendenti
– conservazione dei log ed esigenze di controllo
– gestione dei servizi di posta elettronica
– caselle e-mail assegnate al dipendente: messaggi aziendali e personali
– utilizzo di pc, smartphone e tablet aziendali
– centraline telefoniche (VoIP )
– dati di traffico telefonico e registrazioni telefoniche
– rispetto delle disposizioni sul controllo a distanza dei lavoratori
– discrimen tra strumenti di lavoro e di controllo
– limiti posti dalle norme sulla tutela della privacy e sulla segretezza della corrispondenza
– informative e policy per i lavoratori
Arturo Maresca

Trattamento dei dati personali nell’ambito del rapporto di lavoro
– Regolamento UE 679/2016 – General Data Protection Regulation
– rinvio del GDPR alle norme nazionali in materia di privacy e lavoro
– Codice privacy e modifiche introdotte dal D.Lgs. 101/18
– provvedimenti e prescrizioni del Garante Privacy compatibili con il GDPR
– trattamento dei dati personali nel rapporto di lavoro
– principi applicabili al trattamento dei dati dei lavoratori
– responsabilità del datore di lavoro quale titolare del trattamento
– accountability e risk-based approach
– privacy by design/by default
– rischiosità insite nel trattamento dei dati dei dipendenti
– casi da sottoporre a DPIA: le indicazioni dell’EDPB e del Garante privacy
– registro dei trattamenti ed altre misure organizzative, tecniche e di sicurezza dei dati
– gestione e notifica delle violazioni di dati (data breach)
– ruolo e compiti del DPO in relazione al trattamento dei dati nel rapporto di lavoro
– accordi di responsabili del trattamento con fornitori di servizi
– persone autorizzate al trattamento dei dati dei dipendenti

Principali adempimenti per il trattamento dei dati dei lavoratori
– presupposti di liceità del trattamento dei dati personali
– selezione e ricerca del personale (Decreto Biagi e GDPR)

– instaurazione ed esecuzione del contratto di lavoro
– disposizioni normative e di contrattazione collettiva
– perseguimento di legittimi interessi nel rapporto di lavoro
– condizioni previste per i dati particolari dei dipendenti
– prescrizioni del Garante
– dati sanitari e medico competente
– garanzie per il trattamento di dati penali
– comunicazione e diffusione dei dati in ambito lavorativo
– quando richiedere il consenso del lavoratore
– obblighi di informativa: revisione delle modulistiche
– accesso ai dati ed esercizio degli altri diritti da parte dei dipendenti
– modalità di gestione e riscontro da parte del datore di lavoro
– trasferimento extra UE di dati dei lavoratori
– sistemi di whistleblowing
– adempimenti relativi al trattamento dei dati a fini di controllo dei lavoratori
Giovanni Guerra

Responsabilità e sanzioni per le violazioni in materia di privacy e lavoro
-forme di tutela attivabili dai dipendenti
-reclami al Garante e ricorsi all’Autorità giudiziaria
-accertamenti ed ispezioni del Garante
-rimedi specifici previsti dalla Legge 300/1970
-diritto al risarcimento danni e responsabilità del datore di lavoro
-sanzioni amministrative pecuniarie previste dal GDPR
-sanzioni penali previste dal Codice Privacy e dallo Statuto dei lavoratori
-panoramica dei casi recentemente affrontati dalla giurisprudenza e dal Garante privacy
Francesco Modafferi

 

RELATORI
Arturo Maresca
Ordinario di Diritto del Lavoro
Università degli Studi “La Sapienza” – Roma
Giovanni Guerra
Avvocato in Roma – Componente Gruppo di Lavoro Ministero Giustizia per analisi e studio norme adeguamento al GDPR
Francesco Modafferi
Dirigente del Dipartimento Realtà Pubbliche e del Dipartimento Sanità e Ricerca – Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali

 

DATA E SEDE
Mercoledì 29 e Giovedì 30 Aprile 2020
Roma – Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62
Orario
9,00 – 13,00 / 14,30 – 17,00

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
In seguito confermare l’iscrizione via e-mail (ita@itasoi.it) o compilare la scheda sul sito www.itasoi.it.

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.550,00 più IVA
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
– invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
– bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti
delle disponibilità.

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
P20D032A

 

Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA

Iscriviti al corso: RAPPORTI DI LAVORO E PRIVACY: CONTROLLO DEI LAVORATORI, PROTEZIONE DEI DATI, ADEMPIMENTI, RESPONSABILITA’ E SANZIONI

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE