NOVITA’ IN TEMA DI INSTALLAZIONE DI ANTENNE PER TELECOMUNICAZIONI E AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI | Corso Diritto Amministrativo

Iscriviti al corso: NOVITA’ IN TEMA DI INSTALLAZIONE DI ANTENNE PER TELECOMUNICAZIONI E AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI | Corso Diritto Amministrativo

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax *

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

Impianti e disciplina dell’elettrosmog
quadro normativo generale
stato della giurisprudenza
diritto alla salute
valutazione del rischio elettrosmog
tutela della concorrenza nel settore
contenzioso e risarcimento dei danni derivanti da illegittimi dinieghi
il tema dell’unicità del traliccio per ragioni ambientali: come gestire la posizione dei diversi operatori

Regolamenti dei comuni
legittimità dei regolamenti
limiti, aree sensibili e divieti
discrezionalità dei comuni
casi concreti di illegittimità
pianificazione dei siti per le stazioni radio base
illegittimità del c.d. principio di giustificazione
i limiti distanziali
Impugnazione dei regolamenti comunali
procedure, tempi e modalità

Gestione del rapporto tra operatori di telecomunicazione e comuni
avvio del procedimento; tempi del procedimento
silenzio-assenso
obbligo di concludere il procedimento
risarcimento del danno per ritardo e per illegittimo diniego
possibili controversie in materia di rimozioni di impianti, varianti e sopravvenienze
delocalizzazione
provvedimenti di autotutela delle amministrazioni e richieste di indennizzo
segue: artt. 21 quinquies e 21 nonies della L. n. 241 del 1990 come modificati dalla L. n. 164 del 2014 e dalla L. n. 124 del 2015

Ammissibilità delle procedure ablatorie. Conseguenze della qualificazione delle opere

Nuove forme di dialogo tra operatori di telecomunicazioni e P.A.
opportunità offerte all’operatore che interloquisce con la P.A.
esame del piano di prevenzione anticorruzione dell’ente
rispetto dei termini del procedimento
esame dell’area a rischio
autorizzazioni a contenuto non economico
segnalazione al RAC; segnalazione all’ANAC
segnalatori di anomalia

Formazione del titolo abilitativo
regime procedimentale
rapporti con la L. n. 241 del 1990 come recentemente modificata con la riforma “Madia” (L. 7 agosto 2015 n. 124)
innovazioni introdotte con il D.Lgs. 30 giugno 2016 n. 126 e con il D.Lgs. 25 novembre 2016 n. 222
DIA e SCIA nelle telecomunicazioni

Pubblicità, trasparenza e accesso civico nei procedimenti di rilascio di titoli abilitativi
ricadute della riforma Madia
innovazioni introdotte con il D.Lgs. 25/5/2016 n. 97

Normativa tecnica e questioni applicative
la documentazione atta a comprovare il rispetto dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualità, relativi alle emissioni elettromagnetiche
le tecniche di misurazione e di rilevamento dei livelli di esposizione da adottare
la norma CEI 211-7 e CEI 211-10
gli impianti di Classe 1
possibilità di installazione di impianti di Classe 1 nell’ambito di siti inquinati
orientamenti dell’ARPA
più in generale installazione di impianti di radiocomunicazione in aree di cautela
orientamenti della giurisprudenza

La riduzione dei costi per l’installazione delle reti a banda ultralarga: il decreto 33 del 2016 e l’istituzione del SINFI
reti per la banda ultralarga; infrastrutture ricettive
diritti dell’operatore che gestisce le reti in ultralarga
obblighi dei gestori delle utilities in cui installare le reti
obblighi delle P.A.
obbligo di concedere accesso; limiti a tale obbligo
tema delle infrastrutture critiche
modalità di attuazione dell’accesso; riparto di giurisdizione
accordi di accesso; prezzo di accesso
costo zero in presenza di una struttura tariffaria idonea al recupero dei costi
poteri dell’AGCOM; SINFI
obbligo al coordinamento dei lavori; accordo di coordinamento
implicazioni in tema di sicurezza dei lavori
cablaggio verticale
accesso alle infrastrutture interne degli edifici
cuore digitale dell’edificio
modifiche al codice delle comunicazioni
organi competenti; sanzioni
forme e misure di tutela; gare sull’ultralarga
obblighi di accesso previsti negli atti di gara
rilascio dei titoli abilitativi come area a rischio corruzione
applicazione della disciplina; uffici coinvolti
responsabile anticorruzione e del procedimento
ruolo del parere dell’Arpa
rispetto dei limiti di esposizione
parere dell’Arpa obbligatorio? Effetti del decorso del termine
obbligo del rispetto del tempo del procedimento
analisi delle nuove misure sblocca Italia D.L. 133/2014
variazioni non sostanziali degli impianti
valore dell’autocertificazione; autorizzazione paesaggistica
pianificazione dei siti per le stazioni radio base
contratti di locazione di parti comuni o private di condomini
modificazioni, demolizioni e varianti sugli impianti esistenti
codice delle comunicazioni elettroniche
sanatoria di impianti abusivi; extra oneri
misure di compensazione e mitigazione
antenne radiotelevisive
tutela possessoria e petitoria delle bande di frequenza

Le novità: il digital single market, il 5 g e il golden power
la normativa sul golden power per le reti di tlc
il 5g e gli effetti sulla disciplina autorizzatoria
le nuove prospettive del digital single market europeo

 

RELATORI
Brunella Bruno
Consigliere TAR Lazio
Giovanni Mangialardi
Studio Legale Associato Ielo Mangialardi
Domenico Ielo
Studio Legale Associato Ielo Mangialardi

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
In seguito confermare l’iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.550,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
Data e sede
Giovedì 15 e Venerdì 16 Novembre 2018

Milano – The Westin Palace
Piazza della Repubblica, 20
Orario
9,00 – 13,00 / 14,30 – 17,00

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
GA18D143A

 

La richiesta dei Crediti Formativi Professionali presso l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano deve pervenire alla Segreteria ITA entro 30 giorni prima della data del corso.

La richiesta dei Crediti Formativi Professionali presso l’Ordine degli Avvocati di Milano deve pervenire alla Segreteria ITA entro 60 giorni prima della data del corso.

Iscriviti al corso: NOVITA’ IN TEMA DI INSTALLAZIONE DI ANTENNE PER TELECOMUNICAZIONI E AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI | Corso Diritto Amministrativo

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax *

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE