LE PRESTAZIONI DI LAVORO RESE IN APPALTI E SUBAPPALTI E IL DISTACCO DI PERSONALE: DISCIPLINA E RESPONSABILITA’


LE PRESTAZIONI DI LAVORO RESE IN APPALTI E SUBAPPALTI E IL DISTACCO DI PERSONALE: DISCIPLINA E RESPONSABILITA’

•Contratto di appalto e somministrazione di lavoro •Responsabilità solidale e controlli dei committenti •Cambio appalto e clausole sociali •Requisiti del distacco di personale •Valutazione della sicurezza e del costo del lavoro •Profili tipici della contrattualistica pubblica


ROMA, 7-8 Maggio 2020


Scarica il PDF del corso

Iscriviti al corso: LE PRESTAZIONI DI LAVORO RESE IN APPALTI E SUBAPPALTI E IL DISTACCO DI PERSONALE: DISCIPLINA E RESPONSABILITA’

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

Programma prima giornata
Contratto di appalto e contratto di somministrazione: criteri distintivi
– principali contenuti del contratto di appalto
– rapporti tra committente ed appaltatore e rispettivi dipendenti: limiti e cautele
– la figura del preposto dell’appaltatore
– certificazione del contratto di appalto
– vantaggi dell’appalto rispetto all’assunzione diretta
– somministrazione a termine e staff leasing

Il distacco di personale
– requisiti del distacco
– distacco nei gruppi
– distacco nei confronti dell’appaltatore
– distacco per gestione di eccedenza di personale
– contratti di rete

Esternalizzazione di attività e di lavoro: quadro normativo attuale e profili giuslavoristici
– disciplina dell’art. 2112 cc
– autonomia funzionale dell’unità ceduta
– passaggio dei dipendenti
– possibile cambio di CCNL a seguito del trasferimento d’azienda
– gestione sindacale

La responsabilità solidale del committente nei confronti dei dipendenti dell’appaltatore e dei subappaltatori
– l’azione diretta per le somme dovute ai lavoratori e onere della prova
– la responsabilità solidale per gli obblighi retributivi e contributivi
– i controlli dei committenti anche ex art. 4 L. 157/2019
– limiti temporali della responsabilità e decorrenza
– previsioni dei contratti collettivi in tema di solidarietà e conseguenze del DL 25/17 (interpello Min. Lavoro 5/2018)
– aggiornamento giurisprudenziale (in ultimo Corte di Cassazione n. 444/2019 e n. 834/2019)

Cambio appalto e clausole sociali
– successione nel contratto di appalto
– previsioni dei contratti collettivi o dei bandi di gara
– verifiche del committente
– possibili licenziamenti nel cambio appalto
Arturo Maresca

La valutazione dell’idoneità e regolarità dell’impresa appaltatrice
– la valutazione dell’idoneità tecnica dell’impresa appaltatrice
– la valutazione della regolarità contributiva: il D.U.R.C.
– la valutazione dei rischi da interferenze: il D.U.V.R.I.

La valutazione del costo del lavoro e delle misure di sicurezza
– la valutazione del costo della sicurezza
– la valutazione del costo del lavoro (contratto collettivo applicato)
Lorenzo Fantini

 

Programma seconda giornata
RAPPORTI DI LAVORO, COSTO DEL PERSONALE E ONERI DI SICUREZZA NELLA CONTRATTUALISTICA PUBBLICA

Contratto collettivo applicabile al personale impiegato negli appalti (art. 30 c. 4 D.Lgs 50/16)
– la possibilità o meno per le stazioni appaltanti di imporre a pena di esclusione l’applicazione di un CCNL determinato
– il concetto di CCNL più rappresentativo rispetto all’opus concorsuale
– le limitazioni discendenti dall’art. 2069 c. 2 c.c. e l’insegnamento della Corte di Cassazione
– la libertà per gli operatori economici di applicare due diversi CCNL nel contesto del medesimo contratto d’appalto: l’ipotesi dell’art. 2070 c.c.

Le clausole sociali dell’art. 50 D.Lgs. 50/16 e le linee guida n.13 dell’ANAC
– il rapporto fra la clausola sociale prevista dal codice degli appalti e quelle presenti nei CCNL
– lex specialis e rigidità della clausola sociale: previsione immediatamente lesiva e necessità di un’immediata impugnazione della relativa previsione?
– il silenzio della legge di gara in relazione alla clausola sociale e l’eterointegrazione ad opera delle previsioni dei CCNL
– l’eterointegrazione in ipotesi di operatore economico non aderente ad una associazione stipulante un CCNL
– l’obbligo di riassorbimento: assoluto o relativo anche in relazione al criterio di aggiudicazione
– il connubio organizzazione d’impresa e divieto di dumping sociale: in particolare il ricorso all’apprendistato
– la possibilità per la lex specialis di individuare fra i criteri di valutazione delle offerte tecniche quello della riassunzione di quota parte del personale uscente
– clausola sociale e diverso CCNL applicato dall’aggiudicatario: profili concreti (in termini stipendiali, di inquadramento, di anzianità lavorativa etc. …)

Il costo del lavoro negli appalti pubblici
– l’art. 23 comma 16 D.Lgs. 50/2016
– l’art. 95 comma 10
– l’art. 97, comma 5 lett. d)
– la funzione delle tabelle ministeriali; valori indiziari o cogenti
– gli indici sintomatici di un rilevante scostamento e i riflessi dello stesso sulla serietà dell’offerta
– il metodo di calcolo del costo lavoro
– le ore effettivamente lavorate rispetto alle proposte negoziali dei concorrenti: effettive o teoriche
– il rapporto ore teoriche e ore effettivamente lavorate in relazione al calcolo del cd. costo medio orario

Il sub procedimento di valutazione dell’offerta anomala
– significato di complessiva sostenibilità/congruità e serietà dell’offerta e connesso sindacato della stazione appaltante
– le macro voci in cui si articolano le giustificazioni dell’anomalia
– l’onere probatorio in capo all’operatore economico ai sensi del comma 4 dell’art. 97 D.Lgs. 50/2016
– il livello di dettaglio: preventivi o fatture
– congruità dei costi del personale
– i costi della sicurezza: genesi dei cd. costi interni e composizione
– le spese generali: composizione (anche in relazione al costo del lavoro) e percentuale d’incidenza rispetto al dato normativo
– l’utile d’impresa: percentuale d’incidenza in relazione al dato normativo e al contesto economico

Il controllo dei committenti sui versamenti delle ritenute di appaltatori e subappaltatori nella contrattualistica pubblica dopo la conversione dell’art. 4 DL 124/19 in Legge 157/19
Maurizio Boifava
Fabio Franconiero

 

 

RELATORI
Arturo Maresca
Ordinario di Diritto del Lavoro
Università degli Studi “La Sapienza” Roma
Lorenzo Fantini
Avvocato – già dirigente divisioni salute e sicurezza
del Ministero del lavoro
Maurizio Boifava
Studio Legale Boifava
Fabio Franconiero
Consigliere di Stato

 

DATA E SEDE
Giovedì 7 e Venerdì 8 Maggio 2020
Roma – Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23
Orario
9,00 – 13,00 / 14,30 – 17,00

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
In seguito confermare l’iscrizione via e-mail (ita@itasoi.it) o compilare la scheda sul sito www.itasoi.it.

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.550,00 più IVA
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
– invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
– bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
GA20D043A

 

Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA

Iscriviti al corso: LE PRESTAZIONI DI LAVORO RESE IN APPALTI E SUBAPPALTI E IL DISTACCO DI PERSONALE: DISCIPLINA E RESPONSABILITA’

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE