L’ACCESSO FOIA DOPO LA PLENARIA N. 10 DEL CONSIGLIO DI STATO E L’EMERGENZA COVID-19

Iscriviti al corso: L’ACCESSO FOIA DOPO LA PLENARIA N. 10 DEL CONSIGLIO DI STATO E L’EMERGENZA COVID-19

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

Il FOIA ai tempi del COVID-19
– il rischio del venir meno del diritto all’informazione o della diffusione di informazioni non verificate
– emergenza non è assenza di trasparenza
– il FOIA per controllare le decisioni pubbliche relative alla salute, alla sicurezza pubblica e alle scelte economicofinanziarie assunte
– l’accesso in ambito sanitario e ai dati dell’epidemia Covid-19
– la trasparenza degli appalti legati all’emergenza
– il D.L. n.18/2020 (c.d. Decreto “Cura Italia”)
– l’art. 103 sulla “Sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza”
– valutazione delle richieste “indifferenti e urgenti”
– la digitalizzazione potrebbe assicurare la trasparenza “a distanza”

L’impatto dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato n. 10/2020
A) sulla presentazione dell’istanza e sulla trattazione delle istanze cd.“ancipiti”
– la legittima presentazione di istanze generiche o di un “cumulo” di istanze
– l’onere della p.a. di esaminare l’istanza “nel suo complesso” e di dare una risposta “onnicomprensiva”
– i principi interpretativi della p.a.: il “minor aggravio possibile” e la “tutela preferenziale dell’interesse a conoscere”
– il giudice amministrativo: divieto di convertire l’istanza e giudizio sul rapporto

B) sulla natura dell’accesso civico generalizzato:
– diritto fondamentale e finalità (democratica) del FOIA
– riserva di legge in tema di eccezioni
– eccezioni assolute: tassatività e interpretazione restrittiva e problematicità dell’art. 5-bis, comma 3

C) sull’accesso in materia di contratti pubblici
– ricostruzione della giurisprudenza in materia di accesso e contratti pubblici
– focus sulla fase esecutiva del rapporto
– ammissibilità del FOIA

D) sull’applicabilità del FOIA alla materia degli appalti pubblici
– tassatività delle eccezioni assolute
– l’art. 53 del Codice appalti non è sufficiente a fondare un’eccezione al FOIA
– approccio restrittivo: no applicazione per interi ambiti/materie e no criterio di specialità
– “lettura unitaria, armonizzante e integratrice” tra art. 53 del d.lgs. n. 50/2016 e art. 5-bis, co.3 del d.lgs. n. 33/2013
– rapporto di integrazione (non alternatività) tra gli obblighi di pubblicazione e FOIA
– Foia funzionalizzato al potere di vigilanza di ANAC
– Foia strumento di garanzia di legalità negli appalti

E) sull’applicazione delle eccezioni relative ex art. 5-bis, co.2, d.lgs. n. 33/2013 in materia di contratti pubblici
– attività di bilanciamento
– gli interessi-limite pubblici e privati
– principio di proporzionalità

F) sul FOIA e il buon andamento della p.a.
– respingimento di richieste manifestamente onerose o sproporzionate e massive

Il procedimento di accesso civico generalizzato (FOIA)
– quadro generale di prevenzione della corruzione e della trasparenza
– soggetti, procedimento, termini, responsabilità e sanzioni le diverse tipologie di accesso: accesso documentale, accesso civico semplice e FOIA
– Il D.Lgs. n. 33/2013 e le Circolari del DFP n. 2/2017 e 1/2019
– il procedimento di prima istanza e gli esiti dell’accesso
– il procedimento di riesame (o di seconda istanza)
– il coinvolgimento del Garante privacy nella procedura
– gli strumenti di tutela giurisdizionale
– le nuove sanzioni alla luce della L. Finanziaria 2019 e del D.L. Milleproroghe 2019
– gli aspetti di collegamento tra trasparenza e performance in materia di sanzioni FOIA

Questioni problematiche e proposte risolutive
– le lacune della legge su alcuni termini procedimentali
– il dialogo collaborativo, le c.d. soglie di sostenibilità e la motivazione rafforzata
– il regime dei costi
– la tutela di un numero elevato di contro interessati
– le istanze di accesso civico generalizzato cd. paralizzanti, massive, irragionevoli, generiche, esplorative, manifestamente onerose, vessatorie, reiterate, non esistenti o non possedute dalla p.a. alla luce della più recente giurisprudenza

Le eccezioni assolute e relative alle istanze di accesso
– le linee guida ANAC n. 1309/2016
– l’analisi della casistica più ricorrente degli interessi pubblici e privati coinvolti
– la tecnica del bilanciamento degli interessi in gioco
– l’harm test e il public interest test

Parte operativa: cosa deve fare una p.a. per attuare il FOIA?
– il flusso procedimentale e la reingegnerizzazione dei processi
– il protocollo informatico e il registro degli accessi
– la modulistica standardizzata
– i regolamenti unici delle diverse forme di accesso
– gli uffici competenti per la gestione delle diverse forme di accesso: modello decentrato o accentrato?
– la costituzione di un help desk FOIA
– il centro di competenza del DFP
– la pubblicazione proattiva (o dal basso)

 

RELATORI
Stefano Toschei – Consigliere di Stato
Mariastefania De Rosa – già funzionario ANAC, Docente a contratto di Diritto Pubblico presso l’Università LUISS Guido Carli, Esperto della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica

 

Data
Lunedì 20 e Martedì 21 Aprile 2020

Orario
Primo giorno:
Ore 9,00: collegamento all’aula virtuale ed eventuale assistenza tecnica
Ore 9,30: inizio corso
Ore 13,00-14,30: pausa
Ore 16,30: termine corso
Secondo giorno:
Ore 9,00: inizio corso
Ore 13,00: termine corso

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione

Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
In seguito confermare l’iscrizione via e-mail (ita@itasoi.it) o compilare la scheda sul sito www.itasoi.it.

Quota di partecipazione individuale
Diretta Streaming: Euro 1.200,00 più IVA.
SONO PREVISTE CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE. PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.

La quota è comprensiva di documentazione scaricabile in formato elettronico e possibilità di interagire con i Docenti. La postazione di lavoro (PC, tablet o smartphone) deve
essere dotata di connessione stabile ad internet.

Modalità di pagamento
Bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturatal’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
AT20D104A

Iscriviti al corso: L’ACCESSO FOIA DOPO LA PLENARIA N. 10 DEL CONSIGLIO DI STATO E L’EMERGENZA COVID-19

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE