LA GESTIONE DELL’INERZIA DELLA P.A. DOPO IL D.L. 77/2021

Iscriviti al corso: LA GESTIONE DELL’INERZIA DELLA P.A. DOPO IL D.L. 77/2021

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

L’obbligo degli uffici di rispondere sempre ed in ogni caso, quale conseguenza del nuovo principio di leale collaborazione con il cittadino
– la conclusione del procedimento quale conseguenza normale della quotidiana attività degli uffici
– i tempi di durata dei procedimenti, avviati sia ad istanza di parte che d’ufficio, l’obbligo di misurazione e di riduzione progressiva dei tempi
già fissati nei regolamenti e la pubblicazione dei tempi effettivi (D.L. 76/2020)
– la natura dei termini procedimentali “essenziali”: ordinatori, perentori, consumatori del potere dell’amministrazione
– la nuova partecipazione procedimentale dopo l’introduzione del comma 2-bis all’art. 1 L. 241/1990

L’inerzia degli uffici e le sue conseguenze amministrative
– il silenzio-inadempimento
– il silenzio significativo
– il silenzio con valore sfavorevole
– la generale applicazione del silenzio assenso
– l’inefficacia dei provvedimenti adottati fuori termine
– l’obbligo per gli uffici di adottare atti di certificazione della formazione del silenzio assenso (D.L. 77/2021)
– l’inadempimento dell’obbligo certificativo
– l’equiparazione della dichiarazione sostitutiva dell’interessato al provvedimento adottato dall’ufficio

L’inerzia infraprocedimentale
– il silenzio sulla richiesta di pareri e valutazioni tecniche
– la responsabilità dei responsabili di procedimento in caso di ritardo nella conclusione dei procedimenti di affidamento di commesse pubbliche (D.L.
76/2020)
– l’inefficacia delle determinazioni tardive nella Conferenza di servizi
– le conseguenze della scadenza dei termini nei procedimenti svolti tra amministrazioni (art. 17-bis L. 241/1990)

L’esercizio del potere sostitutivo
– il rafforzamento dell’istituto della sostituzione amministrativa nel D.L. 77/2021
– il nuovo art. 2, comma 9-bis, L. 241/1990: sostituzione non solo ad istanza di parte, ma obbligo di sostituzione del dirigente rimasto inerte
– modalità di sostituzione e nomina del commissario ad acta
– la nuova configurazione dei commissari ad acta dopo la sentenza dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato 25 maggio 2021 n. 8
– le conseguenze della sostituzione in tema di responsabilità disciplinare, amministrativo contabile, di responsabilità dirigenziale e di riduzione/eliminazione dei premi, indennità, incentivi e parte variabile dello stipendio per chi è individuato quale responsabile dell’inerzia

Il nuovo volto dell’autotutela dopo il D.L. 77/2021
– l’inapplicabilità della revoca al provvedimento tardivo dopo la formazione del silenzio
– l’applicazione dei principi dell’autotutela dopo la scadenza del termine essenziale
– autotutela obbligatoria o facoltativa: l’art. 52 del D.Lgs. 174/2016 e la responsabilità per danno erariale in seguito al mancato esercizio del potere
di autotutela
– l’annullamento d’ufficio successivo alla scadenza della fase di controllo della SCIA e della CILA
– l’annullamento in autotutela dal 1° giugno 2021: il limite dei dodici mesi
– conseguenze della scadenza del limite massimo di “ripensamento” dell’amministrazione
– decadenza per dichiarazione sostitutiva non veritiera e autotutela tardiva (l’orientamento più recente del Consiglio di Stato)

La responsabilità dei dirigenti e dei funzionari e gli strumenti per ridurre le conseguenze negative dell’inerzia
– l’inerzia e le diverse figure di responsabilità (civile, penale, amministrativa, disciplinare, erariale, dirigenziale, di risultato)
– violazione delle norme anticorruzione
– la possibile decurtazione della retribuzione complessiva
– strumenti organizzativi per ridurre al massimo la responsabilità e favorire l’efficienza
– la nuova stagione della digitalizzazione dei procedimenti e dei provvedimenti amministrativi
– la interoperabilità all’interno dell’ente e tra amministrazioni
– gli obblighi di digitalizzazione e predisposizione delle piattaforme “amministrative” nel D.L. 77/2021
– la gestione adeguata del lavoro negli uffici delle P.A. e negli enti privati ad esse equiparati, anche alla luce degli obblighi di tutela della riservatezza dei dati derivanti dal Regolamento eurounitario 679/2016

 

Relatore
Stefano Toschei
Consigliere di Stato

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione 
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402).
In seguito confermare l’iscrizione via e-mail (ita@itasoi.it) o compilare la scheda sul sito www.itasoi.it.

Quota di partecipazione individuale (1 connessione per 1 persona).
Diretta Streaming: Euro 850,00 più IVA
SONO PREVISTE CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI DI DUE O PIU’ PERSONE. PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
La quota è comprensiva di documentazione scaricabile in formato elettronico e possibilità di interagire con i Docenti.
La postazione di lavoro (PC, tablet o smartphone) deve essere dotata di connessione stabile ad internet.

Modalità di pagamento
Bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

Data 
Venerdì 9 Luglio 2021
Orario
Ore 9,00: collegamento all’aula virtuale ed eventuale assistenza tecnica
Ore 9,15: inizio corso
Ore 13,00-14,30: pausa
Ore 17,00: termine corso

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
GA21D215A

Iscriviti al corso: LA GESTIONE DELL’INERZIA DELLA P.A. DOPO IL D.L. 77/2021

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE