IL NUOVO RUOLO del RUP E del DEC NEGLI APPALTI PUBBLICI DOPO IL DECRETO SEMPLIFICAZIONE (DL76/2020)

Iscriviti al corso: IL NUOVO RUOLO del RUP E del DEC NEGLI APPALTI PUBBLICI DOPO IL DECRETO SEMPLIFICAZIONE (DL76/2020)

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

Il RUP e il Codice dei contratti
– le quattro fasi dell’operazione contrattuale. Programmazione, progettazione, affidamento ed esecuzione
– scelta e nomina del RUP: in particolare la redazione dell’atto di nomina
– ruolo e poteri del RUP nelle fasi dell’operazione contrattuale
– sanzioni e profili di responsabilità a carico del RUP e strumenti per la tranquillità operativa del responsabile dell’operazione contrattuale

I termini per la conclusione degli affidamenti nel cd. “decreto semplificazione”
– l’accelerazione delle procedure: profili di responsabilità del RUP per mancato raggiungimento del risultato

I contratti sotto soglia comunitaria alla luce del Decreto “Semplificazione” e nella legge di conversione
– analisi delle principali novità introdotte dal decreto
– l’art. 36: affidamenti diretti e procedura negoziata
– l’introduzione dell’affidamento diretto per appalti inferiori a 150.000 euro nei lavori e 75.000 nelle forniture, servizi e incarichi professionali
– il superamento del limite della gara pubblica per gli affidamenti degli incarichi professionali: la progettazione
– la procedura negoziata per gli affidamenti di forniture e servizi tra 75.000 e la soglia comunitaria e i lavori tra 150.000 euro e 350.000 euro
– la procedura negoziata per gli affidamenti di lavori tra 350.000 euro e 1 milione di euro
– la procedura negoziata per gli affidamenti di lavori tra 1 milione di euro e la soglia comunitaria
– la procedura negoziata con il richiamo all’art. 63

Il ruolo di coordinatore del RUP
– le funzioni del RUP tra le linee guida dell’ANAC e la bozza del regolamento generale di attuazione del codice appalti
– la creazione dell’unità organizzativa a supporto dei RUP: compiti e funzioni
– relazione tra RUP e figura apicale: ipotesi di coincidenza
– qualificazione della stazione appaltante e grande complessità degli investimenti

La gestione della gara
– ruolo e poteri del RUP nelle fasi dell’operazione contrattuale
– la gara: la scelta della strategia di gara
– griglia selettiva
– criteri di valutazione
– l’OEPV, criterio prevalente
– la individuazione dei criteri di valutazione tecnica dell’offerta
– la commissione giudicatrice: rapporti con il RUP
– la valutazione dell’anomalia: ruolo e funzioni del RUP

La gestione del contratto e il ruolo del RUP e quello del DEC
– il ruolo di coordinatore del RUP nella fase di esecuzione e i rapporti con il direttore dell’esecuzione/direttore dei lavori: chi fa cosa
– la creazione dell’unità organizzativa a supporto dei RUP: compiti e funzioni
– l’analisi delle funzioni e dei compiti del RUP e del DEC alla luce delle indicazioni fornite dell’emanando regolamento generale di attuazione del Codice appalti
– rapporti tra RUP e Direttore dell’esecuzione
– atti attraverso i quali il direttore dell’esecuzione effettua la propria attività e rapporti con il RUP nella definizione e gestione dei controlli
– gestione e direzione dei subappalti
– le modifiche contrattuali e le varianti in corso d’opera
– contenimento delle varianti nel D.Lgs. 50/16 e comunicazioni all’ANAC
– analisi delle fattispecie di modifica contrattuale previste dall’art. 106 del codice appalti

Funzioni e compiti del Direttore dei Lavori e Direttore dell’Esecuzione nella fase preliminare
– attestazione dello Stato dei Luoghi
– termini e modalità di consegna dei lavori
– i nuovi termini di decadenza incombenti sull’Appaltatore
– l’istituto dell’anticipazione del corrispettivo da liquidarsi entro 15 giorni dall’inizio effettivo dei lavori
– la gestione del contratto alla luce del recente D.M. Infrastrutture e dei trasporti 7 marzo 2018, n.49
– penali
– eccezione di inadempimento
– risoluzione del contratto e eccessiva onerosità
– la risoluzione per fatti sopravvenuti, inadempimento e ritardo
– il recesso
– l’interpello

Il subappalto
– natura dell’istituto
– le novità sul subappalto alla luce delle due sentenze della CGUE
– nuovi orizzonti sulle condizioni, limiti, forme del subappalto
– il superamento del limite del 40%
– il superamento del limite del ribasso tra subappaltatore ed appaltatore del 20%
– l’abolizione della terne: effetti
– diritto intertemporale

 

Relatore
Laura Maceroni
Avvocato Amministrativista in Roma

 

Data 
Lunedì 26 e Martedì 27 Ottobre 2020

Orario
Ore 9,00: collegamento all’aula virtuale ed eventuale assistenza tecnica
Ore 9,15: inizio corso
Ore 13,00-14,30: pausa
Ore 17,00: termine corso

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione 
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402).
In seguito confermare l’iscrizione via e-mail (ita@itasoi.it) o compilare la scheda sul sito www.itasoi.it.

Quota di partecipazione individuale
Diretta Streaming: Euro 1.400,00 più IVA
SONO PREVISTE CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE. PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
La quota è comprensiva di documentazione scaricabile in formato elettronico e possibilità di interagire con il Docente.
La postazione di lavoro (PC, tablet o smartphone) deve essere dotata di connessione stabile ad internet.

Modalità di pagamento
Bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
GA20D296A

Iscriviti al corso: IL NUOVO RUOLO del RUP E del DEC NEGLI APPALTI PUBBLICI DOPO IL DECRETO SEMPLIFICAZIONE (DL76/2020)

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE