I MODELLI 231 COME SCUDO CONTRO LA RESPONSABILITA’ DELLE IMPRESE IN MATERIA DI REATI SU SICUREZZA DEL LAVORO E AMBIENTE

Iscriviti al corso: I MODELLI 231 COME SCUDO CONTRO LA RESPONSABILITA’ DELLE IMPRESE IN MATERIA DI REATI SU SICUREZZA DEL LAVORO E AMBIENTE

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

Il corso, in videoconferenza, è valido come aggiornamento per RSPP e ASPP

 

Gli ambienti di lavoro
– lo smart working e il telelavoro
– novità in Cassazione: punibile il mobbing anche nelle grandi aziende
– le responsabilità del datore di lavoro nelle società complesse: i nuovi insegnamenti della Cassazione
– il problema dei rischi e delle misure esorbitanti dalle competenze tecnico-scientifiche del datore di lavoro nelle sentenze più recenti della Cassazione
– RSPP: i limiti della sua responsabilità
– RLS come garante della sicurezza
– rischi rari, rischi ineliminabili, rischi imprevedibili nel DVR
– il perfetto formatore in materia di sicurezza
– autoresponsabilità del lavoratore formato
– Il distacco
– la sorveglianza sanitaria: quali i rapporti tra medico competente e medico curante? quali i lavoratori da inviare a visita medica?
– gli appalti intra-aziendali
– DUVRI e lavori di breve durata
– i soggetti responsabili nei cantieri: dal coordinatore al direttore dei lavori

Gli ambienti di vita
– gli ecoreati nella giurisprudenza della Cassazione del 2020
– sequestri preventivi
– custodia cautelare in carcere
– inquinamento ambientale
– disastro ambientale
– ravvedimento operoso
– omessa bonifica
– confisca
– il reato di impedimento dei controlli

Il problema della delega
– la delega a tutela dei beni costituzionalmente protetti: dagli ambienti di lavoro agli ambienti di vita
– delega e scelte aziendali di fondo
– due deleghe a confronto nelle società complesse: la delega conferita dal consiglio di amministrazione e la delega rilasciata dal datore di lavoro
– le responsabilità del datore di lavoro non delegante
– obblighi di vigilanza e di manutenzione del datore di lavoro delegante e non delegante nelle grandi aziende e nelle multinazionali
– il terzo obbligo indelegabile del datore di lavoro

La c.d. responsabilità amministrativa
– il Modello Organizzativo come scudo contro la responsabilità penale e amministrativa delle imprese
– le modalità di redazione del MOG
– certificazione, asseverazione, presunzione di conformità del MOG
– il MOG e i Sistemi di Gestione
– datore di lavoro prosciolto, società condannata
– il DVR “è cosa diversa” dal MOG
– interesse o vantaggio nella casistica giurisprudenziale
– responsabilità amministrativa e violazione antinfortunistica non sistematica
– MOG e organismo di vigilanza
– la composizione dell’organismo di vigilanza
– la responsabilità penale dei componenti dell’organismo di vigilanza

 

Relatore
Raffaele Guariniello
già Coordinatore del Gruppo Sicurezza e Salute del Lavoro presso la Procura della Repubblica di Torino

 

Data 
Martedì 23 Febbraio 2021
Orario 
Ore 9,00: collegamento all’aula virtuale ed eventuale assistenza tecnica
Ore 9,15: inizio corso
Ore 13,00 – 14,30: pausa
Ore 17,00: termine lavori

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione 
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
In seguito confermare l’iscrizione via e-mail (ita@itasoi.it) o compilare la scheda sul sito www.itasoi.it.

Quota di partecipazione individuale 
Videoconferenza: Euro 900,00 più IVA.
SONO PREVISTE CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE. PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA
SEGRETERIA ITA.
La quota è comprensiva di documentazione scaricabile in formato elettronico e possibilità di interagire con il Docente.
La postazione di lavoro (PC, tablet o smartphone) deve essere dotata di connessione stabile ad internet.

Modalità di pagamento
Bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata
l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
PS20D452A

Iscriviti al corso: I MODELLI 231 COME SCUDO CONTRO LA RESPONSABILITA’ DELLE IMPRESE IN MATERIA DI REATI SU SICUREZZA DEL LAVORO E AMBIENTE

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Referente per iscrizione *

Telefono referente per iscrizione*

Email referente per iscrizione *

Ufficio referente per iscrizione *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Cellulare/Telefono (necessario per comunicazioni sulla fruizione della diretta streaming)

Email

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale*

Indirizzo*

Citta'*

Provincia*

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP*

Telefono

Email

CIG

Referente Amministrativo *

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE