CONFLITTO DI INTERESSI, INCONFERIBILITÀ, INCOMPATIBILITÀ

Iscriviti al corso: CONFLITTO DI INTERESSI, INCONFERIBILITÀ, INCOMPATIBILITÀ

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE

Programma del corso

Il conflitto di interessi: disciplina, gestione interna, sanzioni
– cos’è il conflitto di interessi alla luce della L. n. 241/1990 e nel D.P.R. n. 62/2013 nel contesto della prevenzione della corruzione (L. n. 190/2012)
– diverse forme di conflitto di interessi (in particolare reale e potenziale)
– disciplina di gestione del conflitto di interessi
– regolamentazione interna nel codice di comportamento interno della p.a.
– autovalutazione del conflitto di interessi
– sanzioni disciplinari nel caso di mancato rispetto delle norme
– ruolo del RPCT, del dirigente e del dipendente
– procedimento di segnalazione dell’obbligo di astensione: tempi e procedura
– incarichi extraistituzionali nel D.Lgs. n. 165/2001
– incarichi liberi, incarichi soggetti a obbligo di comunicazione e di autorizzazione

Il conflitto di interessi negli appalti
– artt. 42 e 80 del D. Lgs. n. 50/2016
– conflitto di interessi del personale della stazione appaltante e dell’operatore economico
– Linee Guida ANAC n. 5/2018
– obblighi dichiarativi e misure di vigilanza della Stazione appaltante
– i patti di integrità ex L. n. 190/2012

Le fattispecie di conflitto di interesse più rilevanti
– comportamento del dipendente nei rapporti privati
– comportamento del dipendente in servizio
– rapporti con il pubblico
– doveri in materia di prevenzione della corruzione e della trasparenza
– regali, compensi e altre utilità
– limiti quantitativi, modico valore e consuetudini internazionali
– disciplina più restrittiva nel codice di comportamento interno della p.a.
– utilizzo dei regali per finalità istituzionali
– partecipazione ad associazioni e organizzazioni
– obblighi di comunicazione
– sanzioni previste in caso di mancata comunicazione o partecipazione vietata
– obblighi dichiarativi: modelli, strumenti di verifica e sanzioni
– comunicazione degli interessi finanziari e dei rapporti con i terzi
– oggetto delle dichiarazioni
– meccanismi di controllo e gli strumenti di verifica della veridicità delle dichiarazioni
– sanzioni in caso di false dichiarazioni
Stefano Toschei

Il pantouflage – revolving doors
– l’art. 53, co. 16 ter del D.Lgs. n. 165/2001
– ambito di applicazione soggettivo e oggettivo: chi deve applicare la norma e in riferimento a quali tipi di attività
– modalità operative e attuative del divieto
– poteri autoritativi e negoziali e interpretazioni estensive delle delibere ANAC
– limite temporale di tre anni e periodo di raffreddamento
– sanzioni a carico dell’ex dipendente e del soggetto privato che assume
– forme di vigilanza e controllo

Inconferibilità e incompatibilità di incarichi e cariche
– soggetti coinvolti: pp.aa., enti pubblici, organismi privati in controllo pubblico
– disciplina delle dichiarazioni ex art. 20 del D.Lgs. n. 39/2013
– collegamenti alla trasparenza costitutiva
– fattispecie più rilevanti (condanne penali, passaggio da politica a p.a., passaggio da soggetto privato controllato della p.a. a p.a.)
– sanzioni: nullità, decadenza, danno erariale
– tecniche di verifica sui contenuti delle dichiarazioni alla luce della Determinazione ANAC n. 833/2016: la probatio diabolica di dover verificare la veridicità delle stesse
– procedimento di contestazione delle cause di inconferibilità e incompatibilità
– periodo di raffreddamento
– sanzioni
– ruolo del RPCT, dell’organo di indirizzo e dell’ANAC
– peculiarità di disciplina in ambito sanitario

Altri aspetti di disciplina degli incarichi previsti dalla normativa anticorruzione
– rotazione degli incarichi ordinaria e straordinaria
– obblighi della p.a. e del dipendente
– sanzioni
– gestione degli incarichi in caso di avvio di procedimento disciplinare/penale a carico del dipendente per aver commesso un reato contro la p.a.
– gestione degli incarichi in caso di sentenza di condanna a carico di un dipendente per aver commesso un reato contro la p.a.
– trasparenza costitutiva degli incarichi apicali, dirigenziali e di consulenza
– sanzioni disciplinari ed erariali in caso di violazione
Mariastefania De Rosa

 

RELATORI
Stefano Toschei
Consigliere di Stato
Mariastefania De Rosa
già funzionario ANAC
Docente  a contratto di Diritto Pubblico presso l’Università LUISS Guido Carli
Esperto della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica

 

DATA E SEDE
Martedì 15 e Mercoledì 16 Ottobre 2019
Roma – Ambasciatori Palace Hotel
Via Veneto, 62
ORARIO
9,00 – 13,00 / 14,30 – 17,00

Note organizzative del corso

Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 – 56.24.402 – 54.04.97).
In seguito confermare l’iscrizione via e-mail (ita@itasoi.it) o compilare la scheda sul sito www.itasoi.it.

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.550,00 più IVA
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
– invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
– bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
GA19D127A

Iscriviti al corso: CONFLITTO DI INTERESSI, INCONFERIBILITÀ, INCOMPATIBILITÀ

Scegli la data del corso

Ragione sociale

Ragione sociale *

Indirizzo *

Citta' *

Provincia *

CAP *

Telefono *

Fax

Email *

Partecipanti

Anagrafica primo partecipante

Nome *

Cognome *

Area di competenza *

Anagrafica secondo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica terzo partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Anagrafica quarto partecipante

Nome

Cognome

Area di competenza

Dati fatturazione

Se al momento dell'iscrizione non si dispone dei codici da inserire nei campi obbligatori proseguire la compilazione scrivendo, all'interno del campo, che verranno comunicati successivamente.

Ragione sociale

Indirizzo

Citta'

Provincia

Cod. Fiscale/P. Iva *

Codice Univoco Ufficio/Codice Destinatario *

PEC *

Soggetto a split payment *

no

CAP

Telefono

Fax

Email

CIG

Referente Amministrativo

Numero d'ordine da riportare in fattura

Modalità di pagamento

Pagamento *

Quota di partecipazione indicata nelle note organizzative

Note

L’assegno bancario o circolare va intestato a ITA Srl.

Il bonifico bancario è da effettuarsi presso:
BANCA DEL PIEMONTE
IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066

ITA rispetta gli obblighi della L. 136/2010 e dispone di conto dedicato, il nominativo del soggetto delegato sarà comunicato in sede di iscrizione.

Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data del corso verrà fatturata l'intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Informativa ex art. 13 e art. 14 regolamento 2016/679/UE