Diritto Amministrativo
TECNICHE CONTRATTUALI PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEGLI ENTI PUBBLICI | Corso Diritto Amministrativo

  • 26-27 giugno 2014 ROMA, HOTEL BERNINI BRISTOL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Domenico Ielo
Studio Legale Bonelli, Erede, Pappalardo
Cesare Vocaturo
Notaio in Marino
Emanuele Valenzano
Procuratore dello Stato
presso Avvocatura Generale dello Stato
Fabrizio Fedeli
Avvocato dello Stato
Daniela Morgante
Magistrato della Corte dei conti

 


PROGRAMMA DEL CORSO
La gestione del patrimonio immobiliare dal censimento alla «due diligence»
la ricognizione del patrimonio immobiliare e gli inventari
Domenico Ielo

Acquisto, vendita e permuta di immobili

la vendita di immobili pubblici a trattativa privata
la permuta di terreni pubblici con immobili da costruire
la “permuta demaniale” (art. 6, comma 6-ter, del D.L. n. 138/2011)
i divieti di acquisito immobiliare per le amministrazioni pubbliche (art.1, comma 138, L. n. 228/2012)
Cesare Vocaturo

La locazione finanziaria in costruendo

il leasing in costruendo come alternativa al project financing e nuovo strumento a disposizione della pubblica amministrazione per il finanziamento privato delle opere di sua proprietà

La vendita e la locazione di bene immobile futuro
vendita, locazione di cosa futura e disciplina comunitaria sugli appalti
Emanuele Valenzano

Il lease - back
condizioni di ammissibilità ed operazioni elusive delle regole fissate per il rispetto del patto di stabilità

Il Global Service
“contratto di risultato” e Amministrazione Pubblica
global service, facility management e outsourcing
caratteri generali ed oggetto del contratto
criteri per la formulazione del contratto
l'affidamento ad evidenza pubblica del contratto di global service

Le forme di partenariato pubblico -privato nella gestione immobiliare degli enti pubblici
le concessioni di valorizzazione (art. 3-bis D.L. n. 351/2001 convertito dalla L. n. 410/2001 e s.m.i. )
il cambio di destinazione d’uso in funzione della valorizzazione
i programmi unitari di valorizzazione (PUV) degli immobili pubblici per la promozione dello sviluppo locale (legge n. 296 del 2006, art. 1, co. 262 e s.m.i.)
Fabrizio Fedeli

L’uso gratuito di immobili pubblici (articolo 1, comma 439, della legge 30 dicembre 2004, n. 311)

condizioni di ammissibilità per la giurisprudenza contabile

La responsabilità erariale in tema di gestione del patrimonio immobiliare pubblico
locazioni attive: danni da mancata o inadeguata determinazione, aggiornamento, riscossione del canone, giurisdizione
locazioni passive: danni da canone eccedentario, da locazione ingiustificata, da mancato recesso e mancata rinegoziazione del canone
salvaguardia del patrimonio immobiliare: integrità, funzionalità danni da mancata o inadeguata manutenzione e da occupazioni abusive
responsabilità indiretta per danni a terzi
dismissione del patrimonio immobiliare, imputazione e utilizzo dei proventi, prelazione del legittimo possessore
Daniela Morgante


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40 - 56.27.733 - 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Data e Sede
Giovedì 26 e Venerdì 27 Giugno 2014
Roma - Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23.
 

Orario
9,00 - 13,00 / 14,00 - 17,00

 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter