Diritto Amministrativo
SPESA SANITARIA, ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA PER ENTI SANITARI E SOCIETA' FARMACEUTICHE | Corso Anticorruzione e Trasparenza

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Stefano Toschei
Consigliere TAR Lazio
Roberto Chieppa
Consigliere di Stato
Segretario Generale dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
Massimiliano Atelli
Magistrato Corte Conti - Capo della Segreteria Tecnica del Ministro - Ministero dell’Ambiente

 



vedi anche il corso SOIseminari

MILANO, 17 Ottobre 2014 "L’ANTICORRUZIONE NELLA SANITA’ - NUOVO POTERE SANZIONATORIO DELL’ANAC"

 

 

 

 

 

 

Data e sede da definirsi

PROGRAMMA DEL CORSO
La spesa sanitaria in Italia e l'autonomia regionale

caratteristiche del sistema sanitario
utilizzo dei dati scientifici e controllo istituzionale
costante secretazione dei dati e effetto di rimbalzo sulla spesa sanitaria
verso una possibile razionalizzazione della performance del sistema sanitario nazionale
categorie di "spese" (farmaci, presidi, prestazioni, ecc.)
esame delle caratterizzazioni regionali

Le istituzioni del sistema sanitario
il Ministero ed i compiti dei quali è affidatario nella policy di spesa nazionale
Agenas e suo ruolo
competenze di regioni ed enti territoriali in genere
individuazione dei livelli di assistenza sanitaria
caratteristiche del sistema sanitario
utilizzo dei dati scientifici e controllo istituzionale

Spesa sanitaria, autonomia regionale e piani di rientro
esame delle disposizioni normative che hanno introdotto disposizioni di razionalizzazione della spesa
esame degli interventi assunti dalle regioni
identificazione dei Piani di rientro ed indagini sul loro contenuto
identificazione delle best practice riconosciute in campo nazionale ed internazionale

Le esperienze internazionali e le prospettive di riforma
fattori che generano la schizofrenia della spesa sanitaria
rapporto medico-paziente
rapporto medico-società farmaceutica
rapporto medico-istituzioni
esame delle esperienze internazionali nel settore
trasparenza nelle relazioni ed ottimizzazione degli interventi (medicina personalizzata, lo strumento del Sunshine Act, il Risk sharing, ecc)
disposizioni normative che hanno introdotto disposizioni di razionalizzazione della spesa

Gli strumenti di riduzione della spesa farmaceutica
utilizzo dei farmaci generici
farmaci biologici e biosimilari (delibera 2014 dell'AIFA)
utilizzo dei c.d. farmaci innovativi
ruolo dell'EMA e dell'AIFA
interventi di limitazione dei metodi di acquisizione dei farmaci con modalità diverse dalla gara pubblica

L'importanza della estensione del sistema anticorruzione alle società farmaceutiche
applicazione del sistema a tutti i soggetti pubblici
applicazione alle società
peculiarità delle strutture sanitarie (ASL, aziende ospedaliere, strutture convenzionate, professionisti convenzionati, professionisti SUMAI)
fonti applicabili al personale sanitario e a quello amministrativo
Sistema 231 e Sistema 190
possibile estensione alle società farmaceutiche che operano sul territorio nazionale

Il ruolo del Codice di comportamento nella relazione sanitaria
applicazione ai dipendenti sanitari e a quelli amministrativi
ambito di applicazione ai sanitari convenzionati
relazione sanitario-paziente, sanitario-ente e sanitario-società farmaceutica
applicazione alle società farmaceutiche quali appaltatori dell'ente sanitario
obbligo per i dipendenti delle società farmaceutiche e degli altri enti del settore sanitario di applicare il Codice
problema dei regali e dei finanziamenti da parte delle società farmaceutiche
problema dell'organizzazione di giornate di studio e di convegni in genere
conflitto di interessi anche potenziale e dovere di astensione
nuovo rapporto medico pubblico-divulgatore farmaceutico
obblighi di comunicazione per i dirigenti
tutela del delatore interno

L'applicazione del "sistema trasparenza" al settore sanitario
dall'accesso ai documenti per i soli legittimati, all'Amministrazione trasparente, passando per l'accessibilità totale e l'Amministrazione aperta
principio generale di trasparenza ed il diritto a conoscere
soggetti coinvolti dall'operazione trasparenza (amministrazioni, società in mano o a partecipazione pubblica, altri soggetti)
Responsabile della trasparenza e suddivisione dei compiti e delle responsabilità nelle Amministrazioni e nei soggetti privati obbligati alla pubblicazione (il Programma triennale per la trasparenza e l'integrità e la creazione della sezione "Amministrazione trasparente")
limiti alla trasparenza (la nozione di dato nel c.d. Codice della privacy, in particolare i dati sensibili e giudiziari) e dequotazione della tutela della privacy "a tutto campo"
modalità di pubblicazione del dato ("dati aperti e riutilizzo")
inizio dell'obbligo di pubblicare il dato e durata della pubblicazione
estensione alle società farmaceutiche
disposizioni vigenti applicabili
connessione con gli obblighi imposti agli enti sanitari
dati conoscibile e dati esclusi dalla trasparenza
enti pubblici vigilati, enti di diritto privato in controllo pubblico e partecipazioni in società di diritto privato
esame dei possibili settori di coinvolgimento delle società farmaceutiche nella "trasparenza"
atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e soggetti beneficiari
contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (rinvio all'art. 1, comma 32, legge anticorruzione)
norme specifiche sul servizio sanitario nazionale (art. 41)
Stefano Toschei

La vigilanza, le responsabilità e le sanzioni

sanità e concorrenza: i possibili conflitti di interesse tra regolazione e gestione dei servizi
illeciti antitrust, intese concorrenziali e abusi di posizioni dominanti
esame di alcuni casi di rilievo: il caso Pfizer, il caso Roche/Novartis
illeciti antitrust e danni al servizio sanitario nazionale
legittimazione regionale alla richiesta risarcitoria
danni subiti dalle società farmaceutiche per il ritardato ingresso sul mercato dei farmaci
quantificazione dei danni, giudice competente e modalità di tutela
conseguenze civili e disciplinari delle decisioni di condanna e la loro ottemperanza
Roberto Chieppa

L'accesso civico, le responsabilità e le sanzioni

esercizio del diritto di accesso civico e controllo di "chiunque"
obbligo di risposta e conseguenze della mancata pubblicità
responsabilità amministrative, dirigenziali, disciplinari, civili e da danno all'immagine per violazione della regole sulla trasparenza
sanzioni ai componenti degli organi di indirizzo politico, ai dirigenti e ai dipendenti
responsabilità per danno erariale e per danno all'immagine
ambito di giurisdizione della Corte dei conti
conseguenze penali
Massimiliano Atelli

 
NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40 - 56.27.733 - 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter