Diritto Amministrativo
SOCIAL HOUSING | Corso Urbanistica

GESTIONE DEGLI IMMOBILI 21 Maggio 2015 - DISMISSIONE E VENDITA DI IMMOBILI 22 Maggio 2015

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Cesare Vocaturo
Notaio in Marino
Luigi D’Ottavi
Avvocatura del Comune di Roma
Giuseppe Tagliamonte
Consigliere della Corte dei Conti
Diomede Falconio
Notaio in Napoli
Andrea Sartore
Notaio in Foligno
Caterina Verrigni
Professore aggregato di Diritto tributario e di Diritto processuale tributario

 

data e sede del corso da definirsi
PROGRAMMA DEL CORSO
GESTIONE DEGLI IMMOBILI  - 21 Maggio 2015

La disciplina in tema di edilizia residenziale pubblica

l’art. 58 del D.L. 1/12 convertito in L. 24 marzo 2012, n. 27 sulla semplificazione delle procedure per i programmi di social housing
piano casa e impatto sull’e.r.p.
edilizia sovvenzionata, convenzionata e agevolata
esenzione degli alloggi sociali dall’obbligo di notifica degli aiuti di Stato
individuazione degli aventi diritto
il nuovo catasto
vincoli di inalienabilità

Assegnazione dell’immobile
criteri di assegnazione
vincoli sull’immobile assegnato
obblighi di condotta del beneficiario
diritto dei congiunti

Diritto di famiglia e successioni per l’immobile residenziale pubblico
separazione e divorzio: assegnazione della casa coniugale
diritto del coniuge non assegnatario
ruolo dello IACP nella gestione della crisi coniugale
poteri del giudice ordinario
diritti successori in caso di morte dell’assegnatario
conviventi di fatto e separazioni simulate
Cesare Vocaturo

Procedure di housing sociale per l’edilizia residenziale

l’housing sociale: tipologie di affidamento
il contratto di disponibilità
gara a evidenza pubblica
redazione del bando
la giurisprudenza rilevante

Occupazioni abusive
come si deve comportare l’Ente proprietario
ruolo del Giudice nell’ordine di sfratto
intervento della Pubblica Sicurezza
Luigi D’Ottavi

Responsabilità amministrativa nella gestione del patrimonio pubblico

configurazione generale della responsabilità derivante dalla cattiva gestione dei beni pubblici
l’attività della Corte dei conti nell’individuazione ed accertamento delle correlate fattispecie dannose
il danno derivante dall’inutilizzazione e dal deterioramento dei beni del patrimonio pubblico
il danno derivante dall’omessa riscossione dei canoni di locazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica
il fenomeno dell’occupazione abusiva delle unità abitative “pubbliche”: quale responsabilità?
Giuseppe Tagliamonte

DISMISSIONE E VENDITA DI IMMOBILI - 22 Maggio 2015

Disciplina generale di cessione di immobili residenziali pubblici

divieto di alienazione e decorrenza del termine decennale
diritto di prelazione e pagamento del prezzo
leggi regionali

Vendita all’asta
procedura, offerte residuali, verbale d’asta

Cartolarizzazione immobiliare
come funziona, quando si può fare, quanto costa

Responsabilità e ruolo del notaio nella vendita di immobili di edilizia residenziale pubblica
verifiche prima della vendita
problematiche particolari
rischi e sanzioni
Diomede Falconio

La circolazione dei beni culturali nell’edilizia residenziale pubblica
qualificazione di immobile e.r.p. come bene culturale
appartenenza dell’immobile in relazione alla sua qualificazione di bene culturale
Stato, regioni o enti pubblici territoriali
altri enti ed istituti pubblici o persone giuridiche private senza scopo di lucro
altri soggetti privati diversi dai precedenti
disciplina del codice e circolazione degli edifici e.r.p.
edilizia “agevolata” e “convenzionata”
edilizia “convenzionata”: la particolare fattispecie della “trasformazione in diritto di proprietà”
edilizia “sovvenzionata”
Andrea Sartore

Il regime fiscale degli immobili

nuovo catasto
ripristino IVA per housing sociale
regimi IVA per locazioni e cessioni
IMU “sperimentale”
Caterina Verrigni

 

NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40 - 56.27.733 - 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
Una giornata: Euro 750,00 più IVA.

Due giornate: Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00

 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter