Lavoro Pubblico
MOBILITA’ E COMANDO DEL PERSONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI: ASPETTI GIURIDICI E RETRIBUTIVI | Corso Lavoro Pubblico

DPCM 26/6/15 E DECRETO 14/9/15 SUI LIVELLI DI INQUADRAMENTO; LEGGE 124/15 (RIFORMA MADIA)

  • 03-04 novembre 2015 ROMA, AMBASCIATORI PALACE HOTEL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Marco Rossi
Dirigente Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento della Funzione Pubblica
Direttore Servizio Affari Legali e Contenzioso
Gianluca Bertagna
Consulente in gestione del personale delle Pubbliche Amministrazioni

 


PROGRAMMA DEL CORSO
L’evoluzione dell’istituto della mobilità nel pubblico impiego

prestito e passaggio del dipendente pubblico ad altra amministrazione
mobilità nel D.Lgs. 165/2001
mobilità e contrattazione collettiva
mobilità intercompartimentale (regolamento 2015)
orientamenti del Dipartimento Funzione Pubblica

Mobilità temporanea
comando e distacco
assunzione di incarico dirigenziale e collocamento in aspettativa
incarichi comportanti la cessazione dall’impiego e diritto alla riammissione
assunzione in prova con collocamento in aspettativa e recesso
assegnazione temporanea
recenti orientamenti della Corte dei Conti

Mobilità volontaria
passaggio diretto di personale tra amministrazioni
criteri per il corretto inquadramento del dipendente trasferito
blocco delle assunzioni e mobilità
le selezioni per la mobilità
mobilità e nuovo reclutamento: nuovo concorso, scorrimento graduatorie

Mobilità d’ufficio: esubero di personale e collocamento in disponibilità
la ricollocazione del personale eccedente
obblighi di comunicazione
mobilità, vincoli alle nuove assunzioni, sanzioni

Il rapporto tra mobilità volontaria e mobilità obbligatoria

La modifica delle mansioni e la formazione del dipendente in mobilità

Stato giuridico del personale trasferito

peculiarità dei diversi ordinamenti professionali
partecipazione alle selezioni interne dell’ente di destinazione
modifiche dello stato giuridico nell’ente di provenienza con efficacia retroattiva
mobilità dei dirigenti anche  alla luce del DDL di riforma della P.A.
giurisdizione in materia di controversie sulla mobilità
Marco Rossi

Procedure ed inquadramento in caso di mobilità

sistema informativo della mobilità ed incontro tra domanda e offerta di mobilità
procedure di mobilità ed adempimenti delle amministrazioni
inquadramento giuridico ed economico e ricostruzione di carriera
la comparazione tra comparti diversi alla luce del Regolamento 2015
la gestione dell’eventuale assegno ad personam
riorganizzazioni e processi di mobilità
novità sulla mobilità contenute nel D.L. 90/2014
mobilità dei dipendenti degli enti area vasta dopo la legge di stabilità ed il decreto EE.LL. 2015

La busta paga in caso di comando e mobilità
la gestione del cedolino in caso di comando e distacco
la busta paga nella mobilità
l’eventuale erogazione di compensi dopo il passaggio tra enti

Gli aspetti previdenziali in caso di comando, distacco e mobilità
le comunicazioni da effettuare
il passaggio da gestioni diverse e la compilazione dei modelli pensionistici
considerazioni su TFR e TFS

Aspetti fiscali e Irap
le comunicazioni del dipendente e del datore di lavoro
l’eventuale cumulo di redditi in caso di mobilità
le certificazioni fiscali
il versamento dell’IRAP. A chi compete in caso di mobilità, comando e distacco
Gianluca Bertagna


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626
 

Data e Sede
Mercoledì 3 e Giovedì 4 Novembre 2015

Roma - Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00


Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter