Contabilità Pubblica
LE SPESE DI PERSONALE DI REGIONI, ENTI LOCALI, PARTECIPATE | Corso Lavoro Pubblico

PROGRAMMAZIONE DEL FABBISOGNO DEL PERSONALE -VOCI DI RETRIBUZIONE AI FINI DEL CALCOLO -RAPPORTO TRA SPESE DI PERSONALE E SPESE CORRENTI -SPESE DI PERSONALE E FONDI PER LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA

 

Invia ad un amico
  • Captcha
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Gianluca Bertagna
Consulente in gestione del personale
delle Pubbliche Amministrazioni

 

Data e sede del corso da definirsi
PROGRAMMA DEL CORSO
Spese di personale in valore assoluto

l’evoluzione del concetto di spesa di personale negli ultimi anni
calcolo teorico o calcolo programmatico?
l’importanza della programmazione del fabbisogno del personale
le norme: art. 1 comma 557 e seguenti della Legge 296/2006
le diverse metodologie di calcolo
non tutte le voci di spesa di personale rientrano nel calcolo: come scegliere
analisi delle singole voci di retribuzione e di emolumento ai fini del calcolo
i questionari della Corte dei conti.
cosa ne pensano: Ministero dell’Interno, Ministero dell’Economia e Finanze, Funzione Pubblica e Corte dei conti
quale futuro per le spese di personale: nuovi obiettivi
come incidono alcuni istituti per le spese di personale: mobilità, convenzione, comando, distacco, incarichi esterni, collaborazioni coordinate e continuative, art. 110 del D.Lgs. 267/2000

Il rapporto tra spese di personale e spese correnti
perché si calcola e a cosa serve
modalità di conteggio della percentuale

Le spese di personale ai fini del calcolo della capacità assunzionale
come si calcolano i dipendenti che cessano
come si calcola la capacità assunzionale

Limiti e divieti
il divieto di assunzioni: quando scatta? Come si calcola?
le possibilità di assunzione alla luce delle ultime novità

Spese di personale e fondi per la contrattazione decentrata

Le spese di personale delle società partecipate, delle istituzioni e delle aziende speciali


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 950,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626
 

 

Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter