Credito, Finanza, Assicurazioni
LE NUOVE DISPOSIZIONI DI VIGILANZA PER GLI INTERMEDIARI FINANZIARI | Corso Credito e Finanza

IN VIGORE DA LUGLIO 2015

 

Invia ad un amico
  • Captcha
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Fabio Coco
Studio Legale Zitiello e Associati
Lorenzo Macchia
Studio Legale Zitiello e Associati
Massimiliano Zanigni
Professore di Economia Aziendale
Alma Mater Studiorum
Università di Bologna

 

data e sede del corso da definirsi
PROGRAMMA DEL CORSO
Le norme attuative del Titolo V del TUB

evoluzione normativa e contesto di riferimento
obiettivi e finalità delle Autorità di Vigilanza
dalla riforma del D.Lgs. 141/2010 alla Circolare della Banca d’Italia del 3 aprile 2015 n. 288
il decreto del MEF del 2 aprile 2015 n. 53
regime transitorio

La disciplina dell’autorizzazione all’esercizio delle attività riservate
capitale minimo, programma di attività e assetto proprietario
autorizzazione per gli intermediari finanziari di nuova costituzione
autorizzazione per gli intermediari finanziari già esistenti
ulteriori attività esercitabili dagli intermediari finanziari
il gruppo finanziario

Il sistema di governance e dei controlli
funzioni di supervisione strategica, di controllo e di gestione degli intermediari finanziari
regole organizzative per gli “intermediari minori”
gestione del rischio di liquidità
presidi organizzativi per il gruppo finanziario

I confidi, le società fiduciarie e le agenzie di prestito su pegno
modifiche apportate alla disciplina dei confidi
procedura di autorizzazione e normativa applicabile alle società fiduciarie
disciplina applicabile alle agenzie di prestito su pegno
Fabio Coco - Lorenzo Macchia

La disciplina di vigilanza prudenziale

estensione della disciplina prudenziale CRR/CRDIV agli intermediari finanziari
fondi propri e requisiti patrimoniali
concentrazione dei rischi
processo di controllo prudenziale
Massimiliano Zanigni


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 650,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626
 


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter