Contratti, Garanzie
LE NOVITÀ IN MATERIA DI MUTUI AI CONSUMATORI E FINANZIAMENTO ALLE IMPRESE | Corso Credito e Finanza

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Fabrizio Di Marzio
Consigliere della Corte di Cassazione
Abilitato quale Professore di prima fascia in Diritto Privato e in Diritto Commerciale
Fabio Coco
Partner Studio Legale Zitiello e Associati
Lorenzo Macchia
Studio Legale Zitiello e Associati
Massimiliano Zanigni
Professore di Economia Aziendale
presso l’Università di Bologna
Dottore Commercialista e Revisore dei Conti in Bologna

 

Data e sede del corso da definirsi
PROGRAMMA DEL CORSO
Introduzione - Le principali novità in materia di credito immobiliare ai consumatori

la nozione di contratto di credito immobiliare ai consumatori
la Direttiva 2014/17/UE - Mortgage Credit Directive (MCD), cenni generali
l’introduzione del nuovo capo I bis del Titolo VI del TUB in materia di credito immobiliare ai consumatori - La deliberazione del CICR - Le disposizioni di attuazione della Banca d’Italia
il D.Lgs. 72/2016
l’entrata in vigore della nuova normativa
Fabrizio Di Marzio

Le novità in materia di trasparenza bancaria

i principi generali: trasparenza e gratuità dell’informativa
le regole in materia di annunci pubblicitari
le informazioni da fornire in fase precontrattuale
il nuovo documento “Informazioni generali sul credito immobiliare offerto ai consumatori”
il nuovo prospetto informativo europeo standardizzato (PIES): contenuto e modalità di consegna
il periodo di riflessione del mutuatario e l’offerta vincolante per il finanziatore: impatti contrattuali e gestionali
il calcolo del tasso annuo effettivo globale (TAEG)

Le clausole contrattuali e la fase esecutiva del contratto
le comunicazioni alla clientela: rendicontazione e tabella di ammortamento
la disciplina in caso di estinzione o rimborso anticipati (artt. 120-ter e 125-sexies TUB)
l’inadempimento del consumatore: le procedure per gestire i rapporti con i consumatori in difficoltà nei pagamenti - il rapporto con la disciplina del sovraindebitamento
la nuova disciplina dell’anatocismo dopo la Delibera CICR del 3 agosto 2016 e l’impatto sul contratto di mutuo con particolare riferimento alla disciplina sugli interessi di mora
il coordinamento del terzo comma dell’art. 120-quinquesdecies con il divieto di patto commissorio: il c.d. patto marciano e le nuove disposizioni di trasparenza di Banca d’Italia

Il servizio di consulenza e le altre novità nella disciplina dei mediatori creditizi
il servizio di consulenza nell’art. 120-terdecies del TUB
il consulente indipendente: tratti distintivi rispetto alla mediazione creditizia
la gestione dei conflitti di interesse
l’attività di segnalazione
le politiche di remunerazione

La valutazione del merito creditizio del consumatore e il prestito responsabile
l’articolo 120-undecies del TUB in materia di valutazione del merito di credito del consumatore
gli orientamenti dell’Autorità Bancaria Europea (ABE) sulla valutazione del merito creditizio
le procedure interne per valutare adeguatamente il merito creditizio
l’informativa e la verifica delle informazioni sul consumatore
i profili di responsabilità per l’intermediario

Il nuovo art. 48 bis TUB. Finanziamento alle imprese garantito dal trasferimento di bene immobile, sospensivamente condizionato
la fattispecie di cui all’art. 48 bis TUB: una nuova forma di garanzia reale atipica
il patto marciano e il patto commissorio: evoluzioni giurisprudenziali
l’ipoteca e il patto marciano a seguito dell’introduzione dell’art. 48 bis del TUB
inadempimento del debitore e conseguenze guiridiche
cenni al pegno non possessorio

Le pratiche di commercializzazione abbinata e aggregata alle polizze assicurative
la pratica di commercializzazione abbinata e aggregata nella Direttiva MCD
l’art. 120-octiesdiecies TUB: il nuovo divieto di pratica di commercializzazione abbinata
le pratiche commerciali scorrette e l’art. 28 del D.L. n. 1/2012
Fabio Coco
Lorenzo Macchia

Il ruolo delle valutazioni immobiliari nell’erogazione del credito immobiliare ai consumatori

l’articolo 120-duodecies del TUB in materia di valutazione dei beni immobili: le nuove Disposizioni di Trasparenza e l’integrazione delle Disposizioni di Vigilanza
le politiche e i processi per lo svolgimento dell’attività di valutazione degli immobili
i requisiti di professionalità e di indipendenza dal processo di commercializzazione del credito dei periti - L’affidamento dell’attività di valutazione degli immobili a periti esterni
le linee guida ABI per la valutazione immobiliare

Il ruolo chiave del bilancio d’esercizio per il consumatore corporate in seno alla determinazione del merito creditizio e delle probabilità di recupero
lo schema di bilancio riclassificato per la autodeterminazione del rating
gli indicatori chiave nella determinazione del rating secondo Basilea 3
il term-sheet quale documento di verifica delle condizioni pattuite rispetto alla Centrale Rischi di Banca d’Italia
Massimiliano Zanigni


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso UBI Banca spa - FIL. Torino 10 IBAN: IT56 o031 1101 0080 0000 0002 626


Orario
primo giorno: 9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00;
secondo giorno: 9,00 - 13,00 / 14,30 - 16,00
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter