Sicurezza, Salute, Igiene sul Lavoro, Rifiuti, Ambiente
LA STRUTTURA DEI MODELLI 231 FINALIZZATI ALLA PREVENZIONE DEI REATI IN TEMA DI AMBIENTE E SICUREZZA LAVORO | Corso Sicurezza del Lavoro

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Il corso &egrave; valido come aggiornamento per RSPP/ASPP<br />
	<br />
	Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Raffaele Guariniello
già Coordinatore del Gruppo Sicurezza
e Salute del Lavoro presso
la Procura della Repubblica di Torino

 

Data e sede del corso da definirsi
PROGRAMMA DEL CORSO
Gli sviluppi della giurisprudenza più recente della Corte di Cassazione sui modelli di organizzazione e gestione finalizzati alla sicurezza sul lavoro e alla tutela dell’ambiente

Interesse o vantaggio dell’impresa in caso d’infortunio sul lavoro o malattia professionale: applicazioni giurisprudenziali

La responsabilità amministrativa per i delitti contro l’ambiente: condizioni e sanzioni

Il MOG e i delitti contro l’ambiente

Il delitto di disastro ambientale prima e dopo la L. 68/2015: problemi interpretativi e applicativi

Il delitto di inquinamento ambientale

Inquinamento e disastro colposi

Il reato di omessa bonifica

Efficacia esimente del MOG per il datore di lavoro delegante

Il MOG e il Documento di Valutazione dei Rischi

La composizione dell’organismo di vigilanza dalla sentenza ThyssenKrupp alle Linee Guida di Confindustria

Il MOG e l’RSPP

MOG inidoneo e sanzioni a carico dell’impresa datrice di lavoro o committente o produttrice

Le modalità di redazione del MOG come strumento di prevenzione dei reati in materia di sicurezza del lavoro

Certificazione, asseverazione, presunzione di conformità del MOG

Il MOG e i Sistemi di Gestione della Sicurezza del Lavoro

Le indicazioni operative del D.M. 13 febbraio 2014

Il ruolo del collegio sindacale

Il MOG negli enti pubblici economici e nelle strutture sanitarie

Il problema della responsabilità penale dei componenti dell’organismo di vigilanza

I controlli sul MOG spettanti agli organi di vigilanza delle ASL e delle Direzioni territoriali del Lavoro


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso UBI Banca spa - FIL. Torino 10 IBAN: IT56 o031 1101 0080 0000 0002 626


Orario
primo giorno: 9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00;
secondo giorno: 9,00 - 13,00
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter