Diritto Amministrativo
L’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI IMMOBILI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE | Corso Diritto Amministrativo

  • 15-16 febbraio 2018 ROMA, HOTEL BERNINI BRISTOL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>La richiesta dei Crediti Formativi Professionali presso l&rsquo;Ordine degli Avvocati di Roma deve pervenire alla Segreteria ITA entro 24 giorni prima della data del corso</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Romano Rotelli
Of Counsel
Studio Cintioli & Associati
Domenico Ielo
Partner Studio Legale Ielo Mangialardi
Gianmarco Tortora
Studio Legale Bonelli Erede

 


PROGRAMMA DEL CORSO
Efficientamento energetico e patrimonio immobiliare pubblico

la Direttiva 2006/32/CE e la Direttiva 2012/27/UE: dai contratti di fornitura di energia ai contratti di prestazione energetica
il recepimento in Italia: il D.Lgs n. 115/2008 e il D.Lgs. n. 102/2014
le novità introdotte dal D.Lgs. 16 aprile 2016 n. 50 - Nuovo Codice dei Contratti Pubblici

Il contratto di rendimento energetico (Energy Performance Contract - EPC)
definizione e obiettivi
le parti del rapporto contrattuale: l’Amministrazione, la ESCo, i finanziatori
nozioni preliminari: T.E.P., T.E.E., U.F.R., diagnosi energetica, terzo responsabile, ecc.

Tipologie e modelli di contratto EPC
le diverse tipologie contrattuali in relazione alla ripartizione dei rischi, alla copertura del finanziamento e alla remunerazione della ESCo (First in, Shared Savings, Guaranted Savings, First Out, Four Step, Pay from saving, Chauffage)
la scelta dei più idonei modelli contrattuali in relazione agli obiettivi di efficientamento perseguiti

Gli elementi contenutistici dei contratti di EPC con il settore pubblico
i contenuti minimi previsti dalla direttiva 2012/27/UE e dal D.Lgs. n. 102/2014
illustrazione e analisi critica delle clausole contrattuali nei diversi modelli di EPC:
finalità e obiettivi del contratto
verifica dell’attuazione delle prestazioni, rimunerazione del contraente
durata del contratto
termini di liquidazione e scadenze pagamenti
responsabilità per il mancato raggiungimento degli obiettivi
riconsegna degli impianti a termine contratto
trasferimento della titolarità delle opere di riqualificazione energetica
cauzioni e garanzie
i contratti “tipo” di rendimento energetico: il ruolo di Enea e di Consip
il trasferimento dei rischi: la distinzione tra appalto e concessione
il Finanziamento Tramite Terzi (FTT)

Le tipologie dei servizi nella prassi applicativa più recente
le gare espletate da Consip (Servizio Integrato Energia, Multiservizio Integrato per la Sanità, Servizio Luce)
la gare espletate dagli enti locali (servizio energia, illuminazione pubblica, servizio integrato energia e illuminazione)

Le procedure di affidamento dell’EPC
procedure aperte e ristrette, procedure negoziate, dialogo competitivo
project financing di iniziativa privata
i criteri energetici nell’aggiudicazione
i criteri di sostenibilità quali requisiti premiali della qualificazione delle stazioni appaltanti
le tecnologie telematiche nella gestione delle procedure di gara

I vantaggi e gli errori da evitare nell’applicazione da parte della P.A. di un EPC
i vantaggi di tipo amministrativo
i vantaggi di tipo tecnico
i vantaggi di tipo economico
gli errori più comuni evidenziati dalla prassi applicativa
i criteri da adottare per evitare tali errori
Romano Rotelli - Domenico Ielo

Aspetti fiscali degli interventi di efficientamento energetico

agevolazioni e detrazioni
adempimenti e costi detraibili
il trattamento fiscale dei green bond
Gianmarco Tortora



NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso UBI Banca spa - FIL. Torino 10 IBAN: IT56 o031 1101 0080 0000 0002 626


Data e Sede
Giovedì 15 e Venerdì 16 Febbraio 2018
Roma - Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23


Orario
primo giorno: 9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00;
secondo giorno: 9,00 - 13,00
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter