Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale
IL MODELLO 730/2015 IN MODALITA’ PRECOMPILATA | Corso Amministrazione del Personale

  • 18 marzo 2015 ROMA, HOTEL BERNINI BRISTOL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Roberto Chiumiento
Esperto in materia fiscale

 

Programma del corso
La dichiarazione Modello 730/2015 in modalità “precompilata”

ampiamento della platea: soggetti interessati, esclusi ed esonerati
modalità di “scarico” dei dati messi a disposizione e non utilizzo degli stessi
conferimento della delega all’intermediario/sostituto o presentazione diretta
nuovi termini di presentazione della dichiarazione da parte del contribuente
termini di invio telematico della dichiarazione all’Agenzia delle Entrate
criteri generali per la gestione dei dati: accettazione/modifica/integrazione dei dati della dichiarazione
riscontro e controllo della documentazione necessaria
nuovo trattamento sanzionatorio per gli intermediari e limiti ai poteri di controllo degli uffici finanziari
agevolazioni per i contribuenti che si avvalgono dell’intermediario
sanzioni riferite a tardività della trasmissione o indicazione di oneri non spettanti
peculiarità procedurali: gestione della documenta-zione, liquidazione delle imposte, acconti, crediti d’imposta, compensazione, liquidazione a credito e a debito
presentazione della dichiarazione “in assenza di sostituto”
controlli sui rimborsi superiori ad euro 4.000,00

ONERI, SPESE E FAMILIARI A CARICO

Il quadro E: gli oneri

oneri e spese messi a disposizione dai soggetti terzi nella dichiarazione “precompilata” - gestione degli importi
oneri detraibili e deducibili da fruire in dichiarazione e quelli riconosciuti dal sostituto d’imposta: riflessi sulla compilazione del quadro
detrazioni di imposta al 19% e quelli alle ONLUS e partiti politici
spese mediche: fattispecie detraibili e documenta-zione necessaria
mutui per acquisto dell’abitazione principale: spese detraibili, limiti, raffronto al costo di acquisto dell’immobile, rinegoziazione, tempistica
polizze di assicurazione: tipologie ammesse e limiti di spesa
spese di istruzione  
altri oneri (spese veterinarie, canoni locazione per studenti fuori sede, spese per la pratica sportiva, intermediazione immobiliare, spese per persone non autosufficienti - c.d. “badanti” - rette per asili)
principali deduzioni: erogazioni a Onlus, associazioni sportive dilettantistiche, assegni al coniuge, spese mediche per i portatori di handicap
gestione dei contributi per la previdenza complementare
detrazioni per interventi sugli immobili - ristrutturazioni e riqualificazione energetica - 36%, 50%, 55% e 65%: condizioni di accesso, spettanza del beneficio, proroga nuovi limiti, prosecuzione dell’intervento su più anni, documentazione
c.d. “bonus arredo” per l’acquisto di mobili ed elettro-domestici correlati ad una ristrutturazione dell’immobile
detrazioni per le locazioni
deduzione del 20% per acquisto o costruzione immobili da destinare a locazione

I familiari a carico
detrazioni relativi ai figli
compilazione del prospetto e casistiche particolari: genitori separati, non coniugati e assenza di uno dei genitori
precisazioni della prassi e scelte effettuabili in relazione ai figli: affidamento dei figli al 100%
gestione delle detrazione per “famiglie numerose”di euro 1.200,00

I Quadri A e B: immobili e terreni
rendite o canone di locazione e abbattimenti forfetari (5%)
redditi dei fabbricati e contratti di locazione: analisi della novità sulla “cedolare secca” ed applicazione dell’imposta (21% -19% - 10%) in relazione alla tipologia di contratto
casi particolari: immobili storici, canoni non percepiti e subaffitto
abitazione principale, immobile a disposizione ed altre casistiche di utilizzo dell’immobile
fabbricati e terreni: indicazioni per la compilazione del quadro e nuove rivalutazioni dei redditi dominicale ed agrario

Il quadro D: i redditi di capitale e i redditi diversi
diverse tipologie di reddito dichiarabili
indicazione degli oneri detratti o dedotti e successivamente rimborsati
redditi dei fabbricati situati all’estero

Quadro F ed I - acconti, ritenute, eccedenze d’imposta e compensazioni
acconti IRPEF
ritenute subite, saldi e acconti ed eccedenze risultanti dalle precedenti dichiarazioni
importi rimborsati e trattenuti dal sostituto d’imposta
eventuali precedenti dati riguardanti il modello 730 successivamente soggetto ad integrazione
compensazioni del credito in F24 con altre imposte non presenti nel modello 730 (es. IMU e TARES)

Quadro G - i crediti d’imposta
credito d’imposta per i canoni non percepiti e per il riacquisto della c.d. “prima casa”
credito per le assunzioni e per le imposte estere
credito di imposta c.d. “art-bonus” a sostegno cultura

Il quadro C: pensioni, lavoro dipendente e redditi assimilati
indicazione dei redditi (da lavoro, pensione ed assimilati) del periodo di lavoro e relative detrazioni
ipotesi di CUD già conguagliati o da conguagliare in dichiarazione
obbligo di compilazione del quadro C in ordine ai premi di produttività, verifica della spettanza
gestione dei dati “precaricati” dai sostituti d’imposta
attribuzione del bonus di 80 euro: presupposti

Operazioni di conguaglio da parte del sostituto d’imposta
verifica delle condizioni che consentono di effettuare le operazioni di conguaglio: cessazione del rapporto, decesso, aspettativa
rimborso dei crediti e trattenute delle imposte
ipotesi di incapienza delle ritenute e della retribuzione
versamento delle imposte e compensazione dei rimborsi
gestione dei 730 rettificativi
gestione dei 730 integrativi

Modalità di gestione dei conguagli sulla base dell’invio telematico all’Agenzia delle Entrate dei modelli 730-4
termini di invio dei modelli 730 e dei risultati contabili all’amministrazione finanziaria
comunicazioni dei sostituti d’imposta
adempimenti dei CAF e dei sostituti d’imposta tenuti all’effettuazione delle operazioni di conguaglio

I quadri collegati al 730
ulteriori redditi da dichiarare: principali casistiche
capitali all’estero: cenni sulla compilazione dei quadri RW e RM di Unico
Come rettificare il Modello 730/2015 precompilato
dichiarazione rettificativa entro il 10 Novembre
dichiarazione integrativa a favore entro il 25 Ottobre


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 950,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626 (*)
 

Date e Sedi
Mercoledì 18 Marzo 2015
Roma - Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter