Diritto Amministrativo
I CONTRATTI TRA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: ACCORDI DIRETTI E GARE D’APPALTO | Corso Appalti

  • 20 novembre 2015 ROMA, AMBASCIATORI PALACE HOTEL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<strong>Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA</strong></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Gennaro Terracciano
Avvocato
Ordinario di Diritto Amministrativo
Università degli Studi di Roma
“Foro Italico”

 

PROGRAMMA DEL CORSO
Il partenariato pubblico-pubblico come deroga all’applicazione delle direttive appalti

la risoluzione del parlamento europeo del 18 Maggio 2010 sui nuovi sviluppi in materia
di appalti pubblici (2009/2175 - INI)
documento SEC (2011) 1169 del 04.10.2011 della Commissione Europea
art. 12 della direttiva 24/2014/UE    
principi generali in materia di PPP
la cooperazione istituzionalizzata/verticale (“affidamenti in house”)
la cooperazione istituzionalizzata / orizzontale (gli accordi fra pp.aa.)

Gli elementi rilevanti della cooperazione istituzionalizzata orizzontale

La giurisprudenza della Corte UE

causa C-480/06 (Grande Sezione), Commissione UE / Rep. Fed di Germania, Sent. 09.06.2009 (<>)
sentenze 19.12.2012, Causa C-159/11
ASL Lecce c/Univ. Salento e Ordine Ing. Prov. Lecce
ordinanza del 16.05.2013, Causa C-564/11, Consulta Reg. Ord. Ing. della Lombardia c/ Comune di Pavia, Univ. degli Studi di Pavia
Causa C-352/12, Cons. Naz. Ing. c/ Comune di Castelvecchio Subequo,  Univ. degli Studi di Chieti Pescara  Dip. Scienze e Storia dell’Architettura, Cons. Naz. Ing., Comune di Barisciano, Scuola di Architettura e Design Vittoria dell’Univ. di Camerino, del 20.06.2013
sentenza del 13.06.2013, causa C- 159/11 e C-386/11, Piepenbrock Dienstleistungen GmbH & Co. KG c/ Kreis Duren, Stadt Duren

Riferimento normativo nazionale e giurisprudenza più recente del Consiglio di Stato
art. 15 della legge 241 del 1990
parere del Consiglio di Stato, sez. II, del 22 aprile 2015, n. 1178

I casi in cui l’accordo tra Pubblica Amministrazione è stato dichiarato illegittimo
Sentenza del Consiglio di Stato, n. 3849 del 15 luglio 2013
Tar Lazio, Sez. II, 8 aprile 2013, n.3517
Corte di Giustizia UE, Sez. V, 13 giugno 2013, C- 386/2011


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 950,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626
 

Data e Sede
Venerdì 20 Novembre 2015

Roma - Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter