Diritto Amministrativo
GLI ACCESSI E LA TRASPARENZA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: TUTTE LE NOVITA’ | Corso Anticorruzione e Trasparenza

ACCESSO CIVICO -ACCESSO FOIA -TUTELA PRIVACY -ASPETTI ORGANIZZATIVI -RUOLO DELL’ANAC

  • 08-09 novembre 2016 MILANO, THE WESTIN PALACE

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Roberto Proietti
Consigliere TAR Lazio
Anna Corrado
Consigliere TAR Campania

 


PROGRAMMA DEL CORSO
I presupposti dell’accesso ai documenti amministrativi ai sensi della L. 241/90

norme applicabili e interventi giurisprudenziali che perimetrano l’istituto dell’accesso
applicazione alle società e ai gestori di servizi pubblici
accesso formale e informale
legittimazione e interesse
procedimento e ruolo dei soggetti responsabili
casi di esclusione dall’accesso
accesso nei settori speciali (edilizia, urbanistica, appalti, scuola, sanità)
tutela del richiedente e del controinteressato
tutela giustiziale e giurisdizionale sui provvedimenti in tema di accesso (silenzio, differimento, reiezione, accoglimento parziale)
responsabilità dell’ufficio e del dipendente per l’illegittimo o per l’illecito accesso accordato al richiedente (responsabilità civile, penale, amministrativo-contabile, disciplinare)

L’accesso ai documenti consentito ai consiglieri degli enti locali

L’accesso alle informazioni ambientali

Disciplina speciale dell’accesso in materia di appalti

art. 53 del codice degli appalti (D.Lgs. 50/2016) e rapporto con la L. 241/1990
ipotesi di differimento
ipotesi di esclusione
diritto alla riservatezza dei soggetti partecipanti alla gara
accesso alle specifiche tecniche degli enti aggiudicatori
accesso agli atti di esecuzione dei contratti
accesso al DURC e al fascicolo elettronico sottostante
accesso alle autocertificazioni aventi ad oggetto i precedenti penali: rapporti con la normativa generale a tutela della riservatezza e dei dati sensibili
accesso nel subappalto

Il Codice per la tutela dei dati personali
nozione di dato
soggetti coinvolti
accesso ai dati e accesso ai documenti
ruolo del Garante
responsabilità per la comunicazione improvvida di dati
bilanciamento tra accesso e riservatezza
Roberto Proietti

La nozione di trasparenza e la sua evoluzione: dalla “casa di vetro” al D.Lgs. 33/2013

Le novità in tema trasparenza apportate dalla L. 124/2015

L’accesso “generalizzato” (FOIA)

differenze con l’accesso ai documenti (art. 22, Legge 241/1990)
ambito oggettivo
limiti
organizzazione degli uffici
procedimento di accesso
tutela del controinteressato
riesame da parte del responsabile della prevenzione della corruzione
ricorso al difensore civico
intervento del Garante per la privacy
tutela giurisdizionale: silenzio inadempimento e diritto a conoscere

L’accesso civico a fronte di obblighi di pubblicazione
il soggetto competente a decidere
procedimento
tutela amministrativa e giurisdizionale

Amministrazione trasparente
modalità di pubblicazione nella sezione “Amministrazione trasparente”
tempi di pubblicazione e caratteristiche dei dati da pubblicare
conseguenze per la mancata, incompleta o tardiva pubblicazione

La trasparenza mediante gli obblighi di pubblicazione
pubblicità informativa, pubblicità legale, pubblicità costitutiva (art. 18 del D.L. n. 83 del 2012)
pubblicazione dei dati riferiti ai procedimenti amministrativi
pubblicazione dei dati riguardanti i titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo
pubblicazione dei dati riguardanti i titolari di incarichi dirigenziali
pubblicazione dei dati riguardanti i consulenti e i collaboratori nelle amministrazioni
obblighi di pubblicazione concernenti incarichi conferiti nelle società controllate
pubblicazione dei dati in materia di appalti (coordinamento con l’art. 29 del D.Lgs. 50/2016)
pubblicazione di dati relativi a sovvenzioni, contributi, corrispettivi e compensi a imprese, enti pubblici e privati, professionisti e persone
collegamenti con le banche dati (art. 9 bis del D.Lgs. 33/2013)

I poteri dell’ANAC
potere regolatorio, di vigilanza e di ordine
nuovi poteri sanzionatori in tema di violazione degli obblighi di trasparenza

La tutela giurisdizionale
rito
controinteressato
contenuto della sentenza
casistica di giurisprudenza
Anna Corrado

 
NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40 - 56.27.733 - 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Data e Sede
Martedì 8 e Mercoledì 9  Novembre 2016
Milano - The Westin Palace
Piazza della Repubblica, 20


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00


Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter