Diritto Amministrativo
ANTENNE PER TELECOMUNICAZIONI: PROCEDIMENTO, TITOLO ABILITATIVO, INSTALLAZIONE E CONTENZIOSO

  • 29-30 gennaio 2014 ROMA, HOTEL SAVOY

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<strong>Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA</strong></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Lucia Gizzi
Magistrato TAR Catanzaro
Claudia Lattanzi
Magistrato TAR Lecce
Francesca Capuzzi
Magistrato Ordinario - Consigliere Giuridico
del Sottosegretario di Stato alla Presidenza
del Consiglio dei Ministri
Roberto Chieppa
Consigliere di Stato - Segretario Generale dell'Autorità Garante della Concorrenza
e del Mercato
Domenico Ielo
Studio Legale Bonelli Erede Pappalardo

 

PROGRAMMA DEL CORSO

Il procedimento previsto dal Codice delle comunicazioni elettroniche

il procedimento di cui all'art. 87 del D.Lgs. n. 259 del 2003 alla luce delle modifiche introdotte dal D.L. n. 98/2011
fase dell'iniziativa
fase istruttoria
nuova conferenza di servizi
valutazione di impatto ambientale e VAS
fase decisoria
procedimento per varianti e modifiche agli impianti esistenti
procedimento per le demolizioni: demolizione di impianti realizzati senza titolo abilitativo
vincolo paesistico e dissenso dell'autorità preposta alla tutela del vincolo
vincoli di inedificabilità e aree di rispetto
Lucia Gizzi

 Il titolo abilitativo: D.I.A. e S.C.I.A.
autorizzazione e D.I.A.: confronto con i titoli abilitativi del T.U. edilizia e con le nuove ipotesi di S.C.I.A. e silenzio-assenso contenute nella riforma della L. n. 241/1990
S.C.I.A. e infrastrutture di telecomunicazioni
applicabilità del testo unico edilizia ai procedimenti previsti dagli articoli 87 e 87-bis
effetti del silenzio-assenso e provvedimenti sopravvenuti
tutela dei terzi controinteressati
tutela del terzo e D.I.A./S.C.I.A. alla luce del D.L. n. 138/2011
procedure semplificate (art. 87-bis del Codice delle comunicazioni elettroniche)
Claudia Lattanzi

Il potere regolamentare dei comuni e la pianificazione urbanistica dei siti per le stazioni radio base
art. 8, comma 6, della Legge n. 36/2001 e regolamenti di localizzazione
distanze, aree sensibili, divieti
distinzione tra criteri localizzativi e limiti localizzativi
legittimità di oneri e contributi per l'installa-zione delle antenne
qualificazione delle infrastrutture di telecomunicazioni come opere di urbanizzazione primaria e compatibilità con le diverse destinazioni urbanistiche
strumenti di tutela
impianti già esistenti e nuove edificazioni
compatibilità urbanistica di impianti di comunicazione dotati di concessione “a titolo precario”
Francesca Capuzzi

Il contenzioso in materia di antenne per telecomunicazioni: questioni attuali
pianificazione dei siti per le stazioni radio base
infrastrutture di telecomunicazioni quali opere di urbanizzazione primaria: le recenti sentenze
è necessaria o è comunque consentita la pianificazione?
obbligo per i gestori di redigere un piano annuale di installazione: legittimità ed effetti sui termini del procedimento previsto dal Codice delle Comunicazioni (ultima giurisprudenza del Consiglio di Stato e singole leggi regionali)
caratteristiche del controllo esercitabile dai Comuni sui piani di installazione
possibili controversie in materia di rimozioni di impianti, varianti e sopravvenienze
la delocalizzazione
i provvedimenti di autotutela delle amministra-zioni e le richieste di indennizzo
come utilizzare l’azione di accertamento e l’azione di condanna dopo le decisioni della Plenaria del 2011 (l’accertamento della formazione del titolo abilitativo e il suo utilizzo da parte delle imprese per difendersi anche in sede penale)
domanda di risarcimento del danno proposta dai gestori: presupposti e casistica giurisprudenziale
Roberto Chieppa
Domenico Ielo

NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO

Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:

  • invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
  • bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
  • oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626 (*)

Data e Sede
Mercoledì 29 e Giovedì 30 Gennaio 2014

Roma - Hotel Savoy
Via Ludovisi, 15
Orario
primo giorno: 9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00;
secondo giorno: 9,00 - 13,00
Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter