Diritto Amministrativo
TUTTO SULLA RESPONSABILITA’ ERARIALE DAVANTI ALLA CORTE DEI CONTI | Corso Diritto Amministrativo

NOVITÀ: L. 190/2012 ANTICORRUZIONE, D.L. 69/2013, D.L. 101/2013, D.L. 102/2013

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Daniela Morgante
Consigliere della Corte dei conti
Assessore al Bilancio Roma Capitale
Stefano Castiglione
Consigliere della Corte dei conti
Donatella Scandurra
Consigliere della Corte dei conti
Elena Papa
Consigliere della Corte dei conti
Giuseppe Tagliamonte
Consigliere della Corte dei conti

 


Data e sede del corso da definirsi

PROGRAMMA DEL CORSO
Elementi costitutivi della responsabilità amministrativa

condotta commissiva e omissiva
danno diretto e indiretto
elemento soggettivo, dolo o colpa grave
errore scusabile
atti sottoposti a controllo preventivo
insindacabilità delle scelte discrezionali
responsabilità risarcitoria o sanzionatoria
personalità della responsabilità
concorso nell’illecito contabile
illecito amministrativo e illecito contabile

Giurisdizione della responsabilità amministrativa
rapporto di impiego e rapporto di servizio
inserimento organico o organizzativo con la P.A.
rapporti occasionali con la P.A.
destinatari di contributi pubblici

Responsabilità di amministratori e dipendenti delle società pubbliche
danno alla società e danno al socio
giurisdizione della Corte dei conti e relativi limiti
danno all’immagine
danno patrimoniale indiretto
responsabilità per danno erariale dell’amministratore dell’ente pubblico socio

Responsabilità amministrativa di amministratori e dipendenti dell’in house: la sentenza delle Sezioni Unite del 25 novembre 2013
rapporto con l’ente pubblico: identità o alterità?
limiti della giurisdizione contabile
conseguenze di diritto sostanziale
la soluzione delle Sezioni Unite
Daniela Morgante

Strumenti di conservazione del patrimonio del responsabile

sequestro conservativo
efficacia, modifica e revoca del sequestro

Denuncia di danno erariale
soggetti tenuti alla denuncia
obblighi di informativa alla Procura regionale della Corte dei conti (artt. 9 e 17 del D.Lgs. n. 199/2011)
rapporti fra Procure regionali e Sezioni del controllo della Corte
caratteristiche e contenuti minimi della denuncia
gli esposti anonimi
whistleblower: la tutela del dipendente che segnala un illecito
invito a dedurre
nullità della citazione
Stefano Castiglione

Altre tipologie di danno alla luce delle novità normative (pacchetto anticorruzione, decreto del fare, modifiche al TUEL, D.L. 31 agosto 2013 n. 101)

art. 97 della Costituzione e tutela degli equilibri finanziari
giurisdizione esclusiva della Corte dei conti nelle materie di contabilità pubblica
tipizzazione di alcune fattispecie illecite
fattispecie di inadempimento (del responsabile della prevenzione della corruzione, del responsabile della trasparenza, dei dirigenti, dei responsabili che operano in aree di rischio)
danno all’immagine
assenza o inadeguatezza del sistema dei controlli interni (art. 148 TUEL)
responsabilità degli amministratori in caso di dissesto
condotte elusive del patto di stabilità
incarichi di consulenza e auto di servizio

Danno da ritardo dopo il D.L. 69/2013 (decreto del fare)
nuova disciplina del danno da ritardo: la recente Direttiva del Ministro per la semplificazione e la P.A.
effetto sui tempi dei procedimenti amministrativi
fase attuativa
obbligo a provvedere
potere sostitutivo
denuncia alla Corte dei conti
Donatella Scandurra

Difesa in giudizio del dipendente pubblico e regime del rimborso delle spese legali sostenute

scelta del difensore
ammissibilità delle prove
strategie di difesa
art. 14 D.L. 102/2013: definizione agevolata dei giudizi di responsabilità amministrativo-contabile introducendo il patteggiamento
regime delle spese e esito del giudizio
Elena Papa

Polizze assicurative e responsabilità erariale

assicurabilità dei rischi
conflitto di interessi
chi è tenuto al pagamento del premio
Giuseppe Tagliamonte


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40 - 56.27.733 - 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter