Diritto Amministrativo
COME REDIGERE DETERMINE, DECRETI E DELIBERE SENZA RISCHI DI ANNULLAMENTO E RESPONSABILITÀ

NOVITA’: D.L. 69/2013 (DECRETO DEL FARE) -L. 190/2012 ( L. ANTICORRUZIONE) -D.LGS. 33/2013 (T.U. TRASPARENZA)

  • 23-25 ottobre 2013 ROMA, AMBASCIATORI PALACE HOTEL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>E&#39; stato richiesto l&#39;accreditamento professionale presso il Consiglio dell&#39;Ordine degli Avvocati di Roma</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Anna Corrado
Consigliere TAR Calabria
Carlo Polidori
Consigliere TAR Lazio
Mariano Protto
Professore Associato di Diritto Amministrativo
Università degli Studi di Torino
Giuseppe Tagliamonte
Consigliere della Corte dei Conti

 

Il procedimento di formazione dell’atto
fase dell’iniziativa
fase istruttoria e fase decisoria
fase integrativa dell’efficacia
la nuova istruttoria dopo le modifiche del D.L. n. 70 del 2011 e della L. n. 183 del 2011
effetti della decertificazione amministrativa

La comunicazione dell’avvio del procedimento
ambito di applicazione degli istituti
destinatari e oggetto delle comunicazioni
omessa comunicazione e raggiungimento dello scopo della norma violata
omessa comunicazione e raggiungimento dello scopo dell’azione amministrativa

La comunicazione dei motivi ostativi all’accoglimento dell’istanza
ambito di applicazione dell’art. 10-bis L. 241/90
l’invio della comunicazione
l’obbligo di motivazione specifica in caso di provvedimento finale di diniego
gli effetti e la portata della modifica provocata dall’art. 9, comma 3, L. 180/11

Tempi del procedimento amministrativo
disciplina generale della L. 241 e discipline speciali
funzione dei regolamenti interni
sospensione dei termini
conseguenze del silenzio-inadempimento art. 28 D.L. 69/2013
nuovo giudizio sul silenzio-inadempimento
la denunzia automatica alla Corte dei Conti per il ritardato o mancato adempimento

Ruolo del responsabile dell’anticorruzione
mappatura delle procedure a rischio
presidi di controllo
atti a rischio
rapporti con i dirigenti e i responsabili degli uffici

La pubblicazione
regime della pubblicità
soppressione dell’albo pretorio
pubblicazione sul sito web istituzionale, anche alla luce del D.Lgs. 33/2013
pubblicazione e tutela della privacy (le linee guida del garante)
responsabilità connesse alla pubblicazione degli atti
responsabilità del dirigente e dei funzionari dell’unità che è rimasta colpevolmente inerte

L’accesso agli atti e accesso civico dopo il D.Lgs. 33/2013
accesso e trasparenza
accesso ai pareri legali
accesso agli atti dei privati
tutela del diritto di accesso
Anna Corrado

Decreti, determine e delibere

nozione e differenze
atto monocratico e deliberazione collegiale
atto complesso e atto composto
decisione su proposta, concerto e intesa
deliberazione conclusiva della conferenza di servizi decisoria

I soggetti coinvolti
organi e uffici
principio di separazione tra attività d’indirizzo e attività di gestione
organi politici e organi amministrativi
organi monocratici e organi collegiali
responsabile del procedimento e responsabile dell’unità organizzativa

Il potere di firma
atti di indirizzo e atti di gestione
la sottoscrizione come elemento essenziale dell’atto
firma digitale
sottoscrizione congiunta
regime della responsabilità
delega di funzioni e delega di firma
l’attrazione del potere in capo al superdirigente nominato ex D.L. n. 5 del 2012

I pareri
pareri obbligatori e facoltativi
pareri vincolanti e non vincolanti
pareri legali e tecnici
pareri di organi interni e di organi esterni
rilevanza del parere rispetto alla decisione finale
la responsabilità dell’ente che richiede il parere e di quella che non lo rende tempestivamente

La tecnica di redazione dell’atto
preambolo
motivazione in fatto e in diritto
motivazione per relationem
dispositivo
allegati

La motivazione dell’atto
motivazione degli atti infraprocedimentali
motivazione dei pareri
motivazione dei provvedimenti finali
Carlo Polidori

L’autotutela amministrativa

nuovo ruolo dell’autotutela dopo la Plenaria n. 3 del 2011
autotutela e avviso di danno nella giurisprudenza più recente
obbligatorietà o meno di adozione dell’atto di autotutela “su richiesta”
autotutela e irrogazione della sanzione processuale ex art. 26, comma 2, c.p.a. in caso di “resistenza temeraria”

La revoca
presupposti per la revoca
competenza ad adottare il provvedimento di revoca
motivazione del provvedimento
obbligo di indennizzo

L’annullamento d’ufficio
presupposti per annullamento d’ufficio
competenza ad adottare il provvedimento di annullamento
motivazione del provvedimento

I vizi di legittimità
nullità ed invalidità dell’atto
violazione di legge
violazioni formali e violazioni sostanziali
violazione di norme comunitarie
incompetenza
eccesso di potere

Vizi non invalidanti
irregolarità dell’atto e raggiungimento dello scopo dell’azione amministrativa
nozione di vizi formali e procedimentali
problema dell’incompetenza
problema della motivazione postuma
Mariano Protto

Illegittimità del provvedimento e responsabilità della P.A.

responsabilità della P.A. per lesione di interessi legittimi
perdita di chance
colpa dell’apparato
concorso colposo del danneggiato (Ad. Plen. 3/2011)
quantificazione del danno risarcibile
danno da ritardo e art. 28 D.L. 69/2013

Illegittimità del provvedimento e responsabilità del suo autore
responsabilità diretta e responsabilità per danno erariale
individuazione del soggetto responsabile
rilievo dell’elemento psicologico: dolo e colpa grave
rilevanza delle carenze organizzative dell’apparato
responsabile del procedimento e responsabile dell’unità organizzativa
le nuove forme di responsabilità per il ritardo dopo il D.L. 69/2013
Giuseppe Tagliamonte

 

NOTE ORGANIZZATIVE

Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.750,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:

  • invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
  • bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
  • oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

Data e Sede
Mercoledì 23, Giovedì 24 e Venerdì 25 Ottobre 2013

Roma - Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62 - Tel. 06/47.493
Orario
primo e secondo giorno: 9,00 - 13,00 / 14,00 - 17,00
terzo giorno: 9,00 - 13,00

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

 

Iscrivitialla Newsletter