Contabilità Pubblica
L’A B C DELLA CONTABILITA’ ECONOMICA PATRIMONIALE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI | Corso Contabilità Pubblica

  • 10-11 aprile 2018 ROMA, AMBASCIATORI PALACE HOTEL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Enrico Salmi
Dottore Commercialista in Bologna

 

PROGRAMMA DEL CORSO
L’adozione della contabilità economica: impatto organizzativo-contabile

inquadramento del sistema informativo contabile ai sensi della normativa vigente (civilistica e di Prassi economico-aziendale)
relazioni tra contabilità economica e sistema di programmazione (budget)
il sistema Budgetario ed il sistema di contabilità analitica: cenni

Le tecniche di funzionamento della contabilità economica: aspetti teorico-applicativi
introduzione al sistema di contabilità economico-patrimoniale: i conti e la loro classificazione
il metodo della partita doppia: regole e tecniche di funzionamento dei conti
individuazione di un Piano dei conti aderente alle normative civilistiche e fiscali
disposizioni civilistiche e fiscali in materia di corretta tenuta della contabilità generale
esemplificazioni pratiche riguardanti elementari operazioni gestionali

Il ciclo passivo: l’acquisizione di beni e servizi. Aspetti organizzativo-contabili
l’acquisizione di beni e servizi: dal sistema di programmazione (budget) alla redazione dell’ordine
aspetti di contabilità generale ed analitica connessi all’acquisizione dei beni e servizi;
le rettifiche di valore: gestione contabile di resi, ribassi abbuoni e sconti
la contabilizzazione dell’Iva, anche con riferimento alle norme in merito alla deducibilità della stessa
cenni inerenti gli acquisti istituzionali e non istituzionali, se il sistema di contabilità è adottato all’interno di un Ente no profit (sia pubblico che privato)
il sistema di contabilità separata per le operazioni non istituzionali
contabilizzazione delle diverse modalità di paga-mento dei debiti

Il ciclo passivo: la gestione delle rimanenze e le operazioni di fine periodo
le connesse operazioni di assestamento contabile: ratei, risconti fatture da ricevere
aspetti contabili e procedurali nella gestione delle rimanenze di beni e servizi: la contabilità di magazzino e le relative modalità di rilevazione e valutazione delle scorte (aspetti civilistico-fiscali)

Il ciclo dei beni pluriennali. Aspetti organizzativo-contabili
l’acquisizione e la gestione delle immobilizzazioni (investimenti in c/capitale): collegamento con la procedura degli inventari e con il budget pluriennale degli investimenti
aspetti contabili nella gestione delle immobilizza-zioni e nella gestione di eventuali contributi in conto capitale ad esse collegate
il processo di ammortamento delle immobilizzazioni
il disinvestimento delle immobilizzazioni e le eventuali differenze straordinarie di realizzo (plusvalenze e minusvalenze ordinarie e straordinarie): aspetti contabili e fiscali
la gestione contabile delle manutenzioni: manutenzioni ordinarie, straordinarie ed incrementative
i fondi oneri collegati alla gestione delle immobilizzazioni

La gestione del personale dipendente e del lavoro autonomo
la rilevazione dei salari e degli stipendi e dei relativi pagamenti
l’analisi dei Fondi per rischi ed oneri connessi alla gestione del personale dipendente: la loro determinazione ed il loro utilizzo
l’Irap e il suo trattamento contabile/fiscale

Il ciclo attivo: la gestione dei ricavi
aspetti contabili e fiscali nella gestione dell’erogazione di beni e servizi
l’imposta sul valore aggiunto e la fatturazione attiva
la procedura di fatturazione attiva inerente l’attività istituzionale se il sistema di contabilità è adottato all’interno di un Ente no profit (sia pubblico che privato)
la competenza economica dei ricavi: operazioni di assestamento contabile
l’eventuale gestione della contabilità separata ai fini Iva ed Ires
la valutazione analitica dei crediti: svalutazioni, accantonamenti ed utilizzo dei fondi rischi/svalutazione

La redazione del bilancio d’esercizio
la redazione del Bilancio d’esercizio: ripresa sulle operazioni di assestamento contabile
la determinazione del risultato economico e del patrimonio netto Aziendale
la costruzione del Bilancio d’esercizio per la Delibera di approvazione
cenni sulla redazione dei documenti allegati (Nota Integrativa e Relazione sulla gestione) secondo la normativa civilistica vigente

La rappresentazione della situazione patrimoniale iniziale
la riapertura generale dei conti
le operazioni di “storno” contabile di inizio periodo
la compilazione del Libro Inventari


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso UBI Banca spa - FIL. Torino 10 IBAN: IT56 o031 1101 0080 0000 0002 626


Data e Sede
Martedì 10 e Mercoledì 11 Aprile 2018
Roma - Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter